43 associazioni animaliste contro i botti di Capodanno

rinuncia ai botti di Capodanno

Sotto l’egida del Trieste Animal Day, 43 associazioni animaliste, ambientaliste e culturali hanno firmato e consegnato una lettera ai sindaci di della Provincia di Trieste, – si legge nella missiva – che sia emanata un’ordinanza ai fini della tutela della pubblica incolumità, come integrità fisica della popolazione, il benessere degli d’affezione e della fauna selvatica, nonché per la sicurezza urbana ai fini del rispetto delle norme che regolano la convivenza civile, che vieti, senza deroga alcuna, per tutto il periodo delle festività natalizie, e in particolare i giorni 31 dicembre – 1° gennaio, l’accensione, il lancio e lo sparo di petardi e mortaretti e comunque l’utilizzo di materiale pirotecnico da parte di privati sull’intero territorio della provincia».

«Constatato – continua la nota – il grave spavento e danno che ogni anno viene provocato agli domestici e alla fauna selvatica durante tutto il periodo delle feste del Natale – è scritto nella lettera – chiedono ai sindaci «di agire, come già molti altri sindaci italiani hanno fatto, per tutelare l’incolumità delle persone e degli animali e per preservare il patrimonio architettonico».

Si legge inoltre:
“La della società civile trae origine da scelte consapevoli dei singoli rispettosi e sensibili nei confronti delle forme di vita più deboli e indifese.
I botti:
-spaventano tanti bambini che spesso non si liberano del timore di un rumore improvviso neanche da adulti
-causano ferimenti, anche gravi, oltre che ustioni ad adulti e giovani
-terrorizzano, anche a morte, gli animali domestici e selvatici
-inquinano l’ambiente e possono essere causa di incendi
Diventiamo esempio di responsabilità e sensibilità: RINUNCIAMO ad un divertimento così pericoloso!”

«Spiega il presidente del Trieste Animal Day Fabio Rabak, abbiamo inoltrato le lettere ai sindaci, e confidiamo pertanto che l’amministrazioni faccia propria la nostra richiesta decidendo di inserirla nell’ordinanza specifica che dovrebbe emettere a breve».

Inoltre verrà pubblicata sul quotidiano Il Piccolo e sui social una locandina a tema per sensibilizzare il cittadino a non usare i botti che nuocciono evidentemente all’uomo, all’ambiente e sopratutto agli animali e che nn sono altro che uno spreco di denaro inutile.


corsi sicurezza lavoro Almanacco News
COOP online » Fai la tua spesa QUI

You may also like...