Temperatura attuale: 11...........Temp. minima: 9...........Temp. massima: 19...........Umidità: 38%Un po' secco ...........Vento direzione: E ...........Vento intensità: 2 Km/hs...........Pressione: 1023 hPa

Pallamano, resoconto amichevole Alabarda Pallamano Opicina – RK K.I.H.

ALABARDA CAPARBIA CONTRO IL K.I.H. MA A SPUNTARLA SONO GLI SLOVENI IN VOLATA

Pallamano Alabarda Opicina Pompe Funebri

Partita vera ieri sera a Chiarbola tra Alabarda Onoranze Funebri Opicina e gli sloveni del K.I.H. (formazione Over 35 che abbraccia le realtà di Koper, Izola e Hrevatini), per i triestini l’ultimo test di preparazione in vista del match interno con l’Emmeti Mestrino. Da una parte la fisicità, l’esperienza degli ospiti, dall’altra la velocità e la freschezza atletica dei giuliani. Un cocktail che ha dato vita ad un match frizzante ed estremamente incerto, che si è deciso solamente negli ultimi minuti di gara a favore dei più esperti ospiti (29-30 il risultato finale).
Come si era già visto lunedì contro Nova Gorica, nella prima parte di gara a controllare le operazioni sono gli ospiti, che passano a condurre subito con il punteggio di 4-1. Le reti in rapida sequenza di Ciriello, Varesano e Ansaloni portano l’Alabarda sul -1 (4-5), ma il K.I.H. sfruttando la potenza fisica dei propri terzini imprime una nuova accelerata (5-8). I gialloneri, nonostante qualche errore di troppo al tiro, restano a contatto chiudendo il primo round sotto per 12-9. L’andamento del match si capovolge nella seconda frazione. Gli sloveni non riescono più a trovare con continuità la via della rete, mentre l’Alabarda riesce ad alzare notevolmente le proprie percentuali al tiro, trovando un’importante serie di tiri puliti in fase di contropiede. Le reti di Sirotich e Fritegotto permettono ai gialloneri di piazzare il sorpasso a quota 16 sul K.I.H. Successivamente sono le reti di Leone e Gaggero a fissare il +3 che sancisce la fine del secondo tempo (22-19 il parziale). Il terzo ed ultimo round si apre con un break degli ospiti. Break che consente al K.I.H. di portarsi sul -1 (23-22). Gli sloveni nei minuti successivi (dopo oltre un quarto di gara) tornano a condurre, piazzando la rete del sorpasso del 25-24. Varesano prova a stoppare l’iniziativa degli ospiti, ma successivamente il K.I.H. trova le risorse per portarsi sul +2. Le reti di Leone permettono all’Alabarda di chiudere sul -1.
Nel complesso l‘Alabarda non ha demeritato sul piano dell’impegno, ma una serie di errori (alcuni grossolani) in fase di impostazione nei minuti finali hanno minato le possibilità di agguantare un altro successo. Tra i marcatori (dodici in totale i giocatori a referto) vanno segnalati i 6 centri di Matteo Leone e i 5 di Misel Sirotic. Buona anche le prova della coppia di estremi difensori formata da Gabriele Benvenuti ed Alessandro Sala.
 
ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA – RK K.I.H. 35  29-30 (p.t. 9-12; s.t. 22-19)
ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Benvenuti, Sala, Ciriello 2, Dandri 1, De Sanctis 1, Fritegotto 3, Gaggero 2, Leone 6, Marchionni 2, Ansaloni 2, Perini 1, Rongione, Sirotic 5, Senardi 1, Van Den Dungen, Varesano C. 3. All. Laurini

You may also like...