Tomato Revolution: la filiera etica del pomodoro libero dalle mafie e dal caporalato

Venerdì 21 giugno alle ore 18.30 presso la Casa del Popolo di Sottolongera, Via Masaccio 24 a Trieste, si terrà l’evento Tomato Revolution, seguito da una cena di autofinanziamento con ingrediente principe il pomodoro “liberato”.

Tomato Revolution è un iniziativa organizzata dall’Associazione Senza Confini Brez Meja in collaborazione con Libera, e pone al centro dell’attenzione il tema della raccolta del pomodoro, pratica dietro alla quale troppo spesso si celano i drammi dello sfruttamento, ad opera di caporali e criminalità organizzata. Ospite della serata sarà Pietro Fragasso, responsabile della Cooperativa Sociale Pietra di Scarto di Cerignola (FG) che, in un contesto estremo, offre un’alternativa di raccolta e produzione “etica”, in quanto virtuosa e priva di sfruttamento, su terreni confiscati alle mafie. Seguirà dibattito. ”

https://www.facebook.com/events/351395925519294/

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *