Primavera di voci giovani – Il gala della coralità giovanile del FVG

primavera di voci giovani

PRIMAVERA DI VOCI giovani
Il gala della coralità giovanile del FVG
QUARTA EDIZIONE

Sabato 18 maggio, ore 20.45
Artegna, Teatro Mons. Lavaroni

Una serata per cantare la coralità giovanile del Friuli Venezia Giulia nella sua varietà: nasce così Primavera di voci giovani, l’evento organizzato con cadenza biennale dall’Usci e che quest’anno andrà in scena sabato 18 maggio alle 20.45 al teatro Lavaroni di Artegna.

Saranno cinque i cori giovanili e delle scuole secondarie di secondo grado scelti per rappresentare ognuno una delle province della regione e la realtà corale di etnia slovena. I gruppi selezionati per la quarta edizione della manifestazione sono Iuvenes Harmoniae di Udine, i Giovani Cantori di Rauscedo dalla provincia di Pordenone, il Coro del liceo classico e linguistico Petrarca di Trieste, il coro giovanile Audite Juvenes di Staranzano e il coro giovanile Emil Komel di Gorizia.

Primavera di voci giovani nasce dall’esperienza dell’omonima vetrina dedicata alle voci bianche, che si rinnova da oltre quindici anni, creando una periodica occasione di incontro per i cori che si sono distinti per la loro attività annuale o nelle rassegne corali provinciali. L’introduzione della vetrina giovanile ha valorizzato una realtà corale in grande sviluppo, capace di esprimere un grande potenziale (come confermato da ottimi risultati ai concorsi e da progetti musicali di pregio) e una interessante varietà che il concerto di sabato evidenzierà attraverso un programma molto accattivante. Si passerà infatti dalla cultura popolare al grande repertorio internazionale, dalla musica leggera al rinascimento italiano.

La rassegna è stata organizzata con la collaborazione dell’Unione Società Corali Friulane, con il patrocinio del Comune di Artegna e di Feniarco e con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *