Musiche di Haendel, Respighi e Sacher in un concerto dal forte impatto artistico e spirituale

per voci organo e archi

Dopo il grande successo del Doppio Concerto, prosegue l’attività dell’Associazione Mozart Italia – sede di Trieste con un nuovo appuntamento musicale dal forte impatto artistico e “spirituale” dal titolo PER VOCI, ORGANO E ARCHI.

Come indicato dal titolo, il programma musicale sarà impreziosito dalla presenza del coro misto Nuovo Auricorale Vivavoce, dalla voce del soprano Monica Cesar e dall’organo di Gabriele Pezone con l’intervento degli archi della nostra Amadeus Adriatic Orchestra.

Sabato 6 aprile 2019 con inizio alle 20.30
presso la Chiesa Madonna del Mare di piazzale Rosmini a Trieste

e, in replica,

Domenica 7 aprile con inizio alle 20.00 nel Duomo di Muggia

si eseguiranno musiche di G.F. Haendel, Respighi e Sacher.

L’ingresso è libero.


Ad inaugurare la stagione concertistica 2019-20 sostenuta dalla Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia dell’Associazione Mozart Italia – sede di Trieste è previsto un doppio appuntamento dalla forte carica musicale e spirituale.
Il periodo liturgico della Pasqua è evidenziato dalla scelta del programma che prevede un concerto per organo ed archi di G.F. Haendel, l’atmosfera arcaicizzante e neoclassica delle antiche arie italiane rielaborate da O. Respighi e l’intenso Stabat Mater di S.Sacher per soprano, coro misto ed archi.
La collaborazione e l’interazione tra un musicista di grande esperienza come Gabriele Pezone, organista e direttore d’orchestra dall’attività internazionale, il soprano Monica Cesar, apprezzata solista in molti repertori, il Nuovo Auricorale Vivavoce, coro misto tra i più seri, motivati e sorprendenti della nostra Regione e l’Amadeus Adriatic Orchestra, compagine orchestrale giovanile ormai affermata, renderanno l’evento un’occasione unica di ascolto e meditazione. Buon ascolto a tutti.

Stefano Sacher


ORCHESTRA AAO

Violini primi: Dragana Gajic, Silvia Pisana Reinotti, Vanja Zuliani, Florjan Suppani, Maria Saroja Rossi, Riccardo Gondolo, Alma Gemma Girotto

Violini secondi: Rocco Ascone, Lorenzo Petrachi, Nicoletta Pinosa, Philipp Maglione, Mia Fornasaro, Marianna Bouzhar, Eleonora Katia De Biase, Pietro Bonelli.

Viole: Giovanni Dalle Aste, Rachele Castellano, Lucy Passante Spaccapietra, Sofia De Carvalho Martis, Nina Badin

Violoncelli: Katja Panger, Amaia Lopez Sucunza, Mariano Bulligan

Contrabbassi: Kevin Reginald Cooke, Ilayda Ulas


PROGRAMMA

G.F. HAENDEL (1685-1759): Concerto per organo e archi in Si bemolle magg. op.4 n.6
– Andante allegro
– Larghetto
– Allegro moderato
O. RESPIGHI (1870-1936):
Antiche arie per liuto, per archi
S. SACHER (1962-):
Stabat Mater, per soprano, coro misto e archi
Soprano: Monica Cesar
Organista: Gabriele Pezone
Nuovo Auricorale Vivavoce
Amadeus Adriatic Orchestra
Direttore: Stefano Sacher


NUOVO AURICORALE VIVAVOCE
è una vivace realtà corale di Trieste, nata dal felice incontro di un gruppo di amici desideroso di ricominciare a cantare insieme. Il coro ha avuto il piacere di contare fra i suoi elementi giovani provenienti dal Cile, Belgio, India, Messico, Madagascar, Giappone, Regno Unito, Australia, Russia, Ucraina e Bulgaria. Attualmente è composto da circa 30 elementi. Il suo repertorio spazia dalla musica del folklore internazionale alla musica sacra. Ha affrontato più volte capolavori come il Requiem di W. A. Mozart, la Missa brevis Kv 275 di W. A. Mozart, la Misa Criolla di A. Ramirez, la Via Crucis di F. Liszt , la Messa dell’Incoronazione di W.A. Mozart.
Recentemente ha realizzato un ambizioso progetto internazionale eseguendo, in prima assoluta per Friuli Venezia Giulia, il Magnificat di A. Waignein con il coro Orfeao E. Machado Oliveira del Portogallo. Ha collaborato con i compositori S. Sacher ed A. Tavcar, cantando in prima assoluta le loro opere.
Ha collaborato con l’Orchestra dell’Opera Giocosa del Friuli Venezia Giulia, con l’Orchestra di fiati di San Giuseppe e con l’Amadeus Adriatic Orchestra. Una delegazione del coro ha avuto l’onore di cantare in occasione della visita pastorale di Papa Benedetto XVI in Friuli-Venezia Giulia. Il coro si è esibito anche in Slovenia, in Boemia e in Francia. Il coro è diretto da Monica Cesar e si avvale della preziosa collaborazione pianistica di Caterina Crosilla.


MONICA CESAR
si è diplomata in canto, in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio Tartini di Trieste, si è laureata con lode in lettere moderne con indirizzo storia della musica presso l’Università degli studi di Trieste ed ha ottenuto, con lode, il diploma accademico di secondo livello in discipline musicali, ramo interpretativo canto, presso l’Istituto O. Vecchi di Modena sotto la guida dei M° Leone Magiera e del M° Luciano Pavarotti. Sta frequentando il corso di Alta Specializzazione Post Lauream in Vocologia Artistica all’Università di Bologna. Ha seguito corsi di perfezionamento con il M° Claudio Desderi presso l’accademia Santa Cecilia di Portogruaro, con il M° Gianni Raimondi ed il soprano Antonietta Stella presso l’accademia della lirica di Sulmona. Ha seguito un masterclass con il M°Fernando Cordeiro Opa ed il regista Stefano Vizioli sul Falstaff di G. Verdi. Nel campo operistico è stata vivace interprete del ruolo di Papagena nel “Flauto magico” di W. A. Mozart (Trieste, Gorizia, teatro Verdi), ha sostenuto il ruolo di Rosute nel “Sasso pagano” di Giulio Viozzi (Sala Tripcovich a Trieste). E’ stata Gilda nel “Rigoletto” di G. Verdi a Milano e Como. E’ stata Medea nella prima esecuzione assoluta dell’opera da camera “La memoria di Medea” di S. Sacher, diretta dallo stesso compositore. Insegna canto presso il Collegio del Mondo Unito di Duino. Dirige il coro Nuovo Auricorale VivaVoce.


GABRIELE PEZONE
ha studiato pianoforte con Antonio Luciani, diplomandosi presso il Conservatorio di Latina con Salvatorella Coggi ed in musica corale e direzione di coro con Mauro Bacherini. Ha studiato organo e composizione organistica con Luigi Sacco e composizione con Alberto Meoli, improvvisazione organistica con Stefano Rattini e si è perfezionato in organo con Mariella Mochi ed Olivier Latry ed in pianoforte con Alessandra Ammara e Roberto Prosseda. Ha studiato animazione liturgica con Marco Frisina e direzione d’orchestra con Nicola Samale e Deian Pavlov. Ha diretto orchestre in tutto il mondo, esibendosi in Bulgaria, Messico, Polonia, Turchia, Stati Uniti, Ecuador, Egitto, Repubblica Ceca, Macedonia, Thailandia, Giappone e Kazakhistan. Ha diretto numerose opere liriche e si è anche esibito come pianista o organista in Croazia, Francia, o Svezia, Australia, Danimarca, Spagna, Hong Kong e Nuova Zelanda. E’ fondatore dell’Orchestra da Camera ‘’Città di Fondi’’. Nel 2006 è risultato essere il vincitore del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”, consegnatogli presso la Camera dei Deputati. E’ il direttore artistico del Fondi Music Festival, del Festival Organistico Pontino e dei corsi di perfezionamento musicale di “InFondi Musica”. Ha registrato per Amadeus. Da fisarmonicista ha vinto il “Best Music Award” all’8° Nicosia International Folk Dance Festival (Cipro).

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...