Al Teatro di innovazione del Friuli Venezia Giulia un gruppo interetnico di performer

Motus

In greco, Panorama unisce la radice del verbo ‘vedere’ e la parola ‘tutto’. Definisce la possibilità di ‘vedere il più possibile’, di intraprendere nuove avventure esistenziali, senza barriere o limiti all’orizzonte delle opportunità. Motus crea per il gruppo interetnico di performer della Great Jones Repertory Company de LaMama, il mitico teatro dell’East Village newyorkese, una biografia plurale e visionaria. Delinea per loro nuovi panorami esistenziali, dove il nomadismo diventa una proprietà intrinseca dell’esistere (e dell’essere artista). Sabato 2 marzo ore 21 al Teatro Palamostre di Udine in scena a Teatro Contatto una caleidoscopica performance sull’umano diritto all’essere in movimento, ai tempi di Trump.
Panorama è un’ulteriore tappa del percorso inaugurato da MDLSX, lo splendido solo di Silvia Calderoni visto a Teatro Contatto 34. Un percorso in cui si rivendica il diritto alla non appartenenza, alla libertà di transitare da un genere all’altro, da una forma di vita all’altra – senza barriere – abbattendo ogni tipo di pregiudizio.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...