Jazz in Progress a Monfalcone: Sebastian Piovesan Travelling Notes

Sebastian Piovesan

Torna la rassegna di musica improvvisata Jazz in Progress, promossa dall’Associazione Nuovo Corso, con un nuovo concerto, atteso per venerdì 9 novembre alle 21, come sempre al Carso in Corso a Monfalcone (ingresso libero). Protagonista della serata è il progetto Sebastian Piovesan “Travelling Notes”, il racconto in musica di un viaggio tra Estonia, Francia e Belgio che il giovane artista ha compiuto in occasione dei suoi studi e che vuole rivivere e restituire con le proprie composizioni.
Ad accompagnare Piovesan (oltre che autore delle musiche, anche arrangiatore e bassista) sono altri quattro giovani e talentuosi strumentisti, uniti in quintetto: Francesco De Luisa al pianoforte; Giorgio Giacobbi al sax; Francesco Ivone alla tromba e Camilla Collet alla batteria.

Il progetto Sebastian Piovesan “Travelling Notes” nasce dall’esperienza di viaggio dell’artista attraverso le terre di Estonia, Belgio e Francia. Le emozioni, i colori e i sapori di questo viaggio diventano così suoni, melodie e armonie che Piovesan annota durante il tragitto, come fossero un diario di bordo fatto di note.

Al centro della serata di Jazz in Progress è il recente album pubblicato da Dodicilune, che passo dopo passo rievoca le diverse esperienze vissute e messe in musica dal giovane compositore. Dall’iniziale spaesamento dell’approdo in terra straniera (“DisorientedBreeze”), al ricordo di casa (“Evenings”); dalle emozioni del vivere quotidiano (“Aeonian”), a un incontro inaspettato (“Whillip”); dal fascino per qualcosa di ignoto e misterioso (“Around a Round Trip”), alla riscoperta del proprio istinto (“Funky Feeling”), per concludere con la consapevolezza di quanto vissuto e la malinconia per il ritorno (“Näemejälle”).

Sebastian Piovesan
Da giovanissimo intraprende lo studio del pianoforte e, successivamente, del basso elettrico.
Nel 2008 si iscrive al Conservatorio Tartini di Trieste, dove consegue i diplomi di Triennio Superiore Sperimentale di I livello Jazz nel 2012, e di Biennio Specialistico Sperimentale di II livello Jazz nel 2015. Vincitore di due borse di studio, si trasferisce a Tallinn (Estonia), dove prosegue gli studi pressol’Estonian Academy of Music and Theatre, e, successivamente, a Leuven (Belgio), dove hamodo di insegnare, collaborare ed esibirsi per il Dipartimento di Jazz della LUCA School of Arts di Bruxelles – Campus Lemmens Leuven per l’anno accademico 2015-2016.Dal 2012 è bassista, compositore e arrangiatore della “Big Tartini Band” diretta da Klaus Gesing. Nel 2018 esce il suo primo disco da leader “Travelling Notes” per l’etichetta Dodicilune

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...