McDonald’s riaperto, disinfestazione completa effettuata

scarafaggi blatta rossa

Completata in tempi record la disinfestazione del noto fast-food di piazza Goldoni a Trieste, del quale è stata disposta la chiusura per presenza di blatte da parte dell’Azienda Sanitaria. Questo è accaduto in seguito alla segnalazione di una cliente, che si è trovata a tu per tu con lo scarafaggio.
Le blatte sono un ordine di insetti eterometaboli. L’ordine comprende oltre 4.000 specie, divise in 6 famiglie. Sono insetti cosmopoliti, diffusi ovunque, tranne che nelle regioni polari e alle altitudini superiori ai 2 000 m. Il capo è ipognato, talvolta rivolto con le appendici boccali all’indietro. È provvisto di antenne relativamente lunghe e filiformi, composte da numerosi articoli. Gli occhi sono a volte assenti, ma in genere ben sviluppati, disposti lateralmente rispetto all’inserzione delle antenne, gli ocelli in numero di due. L’apparato boccale è masticatore tipico, con palpi mascellari e labiali composti rispettivamente da 5 e 3 articoli. Le mandibole sono corte e robuste.

Il torace ha il pronoto espanso anteriormente fino a ricoprire il capo, con margine anteriore marcatamente convesso e margini laterali laminari; in alcune specie può avere conformazioni bizzarre, come ad esempio in Gromphadorhina portentosa. È frequente il meiotterismo, fino all’assenza totale di ali e, in alcune specie, il dimorfismo sessuale dovuto al differente sviluppo delle ali. Quando sono presenti, le ali anteriori sono differenziate in tegmine e, quindi, debolmente e uniformemente sclerificate; quelle posteriori mostrano una regione anale ben sviluppata. In fase di riposo, le tegmine sono ripiegate orizzontalmente sull’addome e reciprocamente incrociate. Le zampe sono sottili ma robuste, adattate alla funzione cursoria. Nel genere Geoscapheus le zampe anteriori sono fossorie. Le coxe sono allungate, i tarsi formati da 5 segmenti, con il primo più lungo degli altri. I pretarsi mostrano unghie ben sviluppate, fra le quali è presente l’arolio o, talvolta, l’empodio.[3][4]

L’addome è composto da 10 uriti, provvisto di cerci pluriarticolati. Nelle femmine, l’ovopositore è breve.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...