FVG, più debiti per automobili, meno per le case

casa brutta e suv

In Regione calano le richieste di mutuo per la casa, ma aumentano le richieste di prestiti per le altre spese, in primis per l’acquisto delle automobili. Nel 2017 si è registrato un calo (-2,4%) rispetto al 2016 delle nuove erogazioni di mutui per l’acquisto di abitazioni in Friuli Venezia Giulia, dopo 4 anni di crescita sostenuta. In generale però si è intensificato l’aumento dei finanziamenti erogati dalle banche alle famiglie a causa della marcata accelerazione del credito a consumo (+10,2%). E’ quanto emerge dalla relazione sull’economia del Fvg, presentata nella sede di Trieste della Banca d’Italia.
Nel 2017 si consolida la crescita del reddito disponibile delle famiglie in Fvg cominciata nel 2013, ma decelera la crescita dei consumi rispetto al 2016.
Per quanto riguarda l’occupazione, si rafforza la crescita cominciata nel 2015, soprattutto grazie ai contratti a termine.
Prosegue la diminuzione del tasso di disoccupazione (6,7%), ma i lavoratori del Fvg sono meno qualificati rispetto alla media nazionale: i laureati sono il 19,2% degli occupati, contro una media italiana del 21,3% ed europea del 33,9%.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...