Invenzione triestina scongiura danno neurologico da ittero

ricerca

TRIESTE – Un livello alto di bilirubina nel neonato, se prolungato nel tempo, può causare danni neurologici irreparabili. Ottenere una rilevazione in breve può evitare pericolose conseguenze con il semplice trattamento con fototerapia. Un problema che non si pone nei Paesi occidentali ma che nei Paesi poveri – dove tra prelievo del sangue, analisi e consegna dell’esito possono trascorrere 24 ore – è molto sentito. E’ per ridurre drasticamente i tempi che Bilimetrix, una spin off in Area Science Park nata dalla collaborazione con Università di Trieste e Biovalley Investments, ha realizzato un dispositivo, Bilistick, che da una goccia di sangue in meno di due minuti può misurare il livello di bilirubina nel neonato e iniziare il trattamento il prima possibile. Il nuovo device è illustrato oggi sulla rivista scientifica EClinicalMedicine (Lancet online).
Bilistick è costruito dall’azienda udinese MQuadro, con sede operativa a Trieste; le strip sono realizzate in India; ha un marchio europeo e i produttori hanno l’ambizione di esportarlo nel mondo.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...