Teatro Miela programmazione 14-20 maggio 2018

lunedì 14 maggio 2018, ore 21.00

Per il compleanno di Erik Satie SATIEROSE

SUZANNE ET ERIK
157 JOURS

Spettacolo teatrale per voce e pianoforte

Sophie Hames – testi, voce e marionette
Erik Satie
– musiche e chansons
Giuseppe Jos Olivini
– pianoforte

Parigi 1893
Erik Satie compone musica
Suzanne Valadon è modella e pittrice
nasce tra loro una storia d’amore che dura 157 giorni
inizia con il volo
e il volo finisce


Nella Parigi bohemienne di fine Ottocento il tuffo all’insù nell’amore assoluto, consumato fra i cafè chantant e le piccole stanze di Montmartre, tra spartiti e tele, vertigini e abbandoni.
L’infinito in una barchetta di carta…

organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 12,00, ridotto soci Bonawentura, Alleanza 3.0 e under 26 € 10,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

__________________________________________________________________________________________________________________________

martedì 15 maggio 2018, ore 21.00

Per il compleanno di Erik Satie SATIEROSE

FIL ROUGE QUINTET

La poesia della lingua francese esaltata dalla miscela in chiave jazzistica di ritmi mediorientali e funk, di blues e tango, di bossa e chanson française.
Un progetto inedito dall’atmosfera elegante, armoniosa e sognante nato dall’incontro artistico di due donne che traducono in versi e musica il loro mood malinconico e al tempo stesso grintoso ed energico.

Maria Teresa Leonetti – voce
Manuela Iori – piano
Michele Staino – contrabbasso
Nicola Cellai – tromba
Ettore Bonafé – batteria e percussioni

Fil Rouge Quintet
Il progetto nasce nel 2015 dall’intesa emotiva di due donne, la cantante e la pianista, che traducono rispettivamente in versi e musica il loro “mood” malinconico e allo stesso tempo grintoso ed energico. Il tutto è colorato dall’ incisività della tromba, dai ritmi cadenzati della batteria e dalla profondità delle note del contrabbasso.
Difficile definire il genere ma se è vero che il jazz è ricerca e improvvisazione, pur con molteplici contaminazioni, il progetto può essere inserito nell’ambito jazzistico in senso lato. La musica tocca le sonorità, i timbri e i colori più disparati: riecheggiano melodie mediterranee con inevitabili richiami alla musica araba e maghrebina. Si muovono i ritmi latini della bossanova e del tango. Non mancano influenze underground legate al funk e all’hip hop, non ultimi il blues e lo swing. L’armonia è variegata, brani modali si alternano a brani tonali, creando atmosfere mai scontate. I testi, scritti principalmente in francese, lingua dell’anima della cantante parlano della campagna alsaziana, delle persone incontrate durante un viaggio lungo un anno, delle vite complicate e compli ci di amicizie nate in una Strasburgo invernale irradiata da una luce decisa e bianca come la neve. E ancora, parlano di amori difficili, di una vita, che durano oltre la malattia e l’oblio. Parlano di un padre conosciuto in età senile con tutte le sue fragilità e la sua saggezza recuperata, di una madre piccola e piena di vita che corre, corre in ogni momento del giorno e che ritrova la pace soltanto nelle lunghe passeggiate in collina, alla ricerca di erbe di campo da cucinare. E poi, atmosfere nebbiose del lungo Senna, evocate dalle immagini di un film di Jean Gabin o da un racconto di Maupassant.

organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 12,00, ridotto soci Bonawentura, Alleanza 3.0 e under 26 € 10,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

__________________________________________________________________________________________________________

mercoledì 16 maggio 2018, ore 11.00

Per il compleanno di Erik Satie SATIEROSE

CHILDREN’S CORNER

Il progetto desidera rendere omaggio al compositore francese, nel centenario della morte, attraverso l’esecuzione di opere giovanili affidate a studenti dei corsi preaccademici e accademici del Conservatorio “G.Tartini” e a giovani allievi dell’Istituto comprensivo di Valmaura di Trieste.

organizzazione: Bonawentura in collaborazione con il Dipartimento di Pianoforte del Conservatorio “G.Tartini” di Trieste e l’Istituto comprensivo di Valmaura di Trieste

Ingresso libero

__________________________________________________________________________________________________________________________

mercoledì 16 maggio 2018, ore 20.30

Per il compleanno di Erik Satie SATIEROSE

LICHT
Hommage à Claude Debussy

La luce ha attratto l’immaginazione di Claude Debussy, che ha tentato di rapirne l’intangibile fascino attraverso la mobilità cangiante delle forme sonore.
In occasione del centenario della morte i Dipartimenti di Pianoforte e Nuove Tecnologie del Conservatorio “G. Tartini” hanno realizzato uno spettacolo in cui alcuni dei capolavori pianistici del compositore francese si alternano a opere contemporanee e a lavori videomusicali in prima assoluta.
La serata si illumina al centro con il Klavierstück XII di Stockhausen, arrangiamento per pianoforte della terza scena dal I atto dell’opera Donnerstag aus Licht (1977-80), opera suddivisa in tre parti, corrispondenti ai tre Examen sostenuti dal protagonista Michael.
Il rapporto dialettico luce-oscurità caratterizza anche la prima assoluta di Davide Coppola e gli spazi immaginari esplorati dalle composizioni videomusicali grazie alla suggestiva sinergia tra il linguaggio sonoro, poetico, figurativo e coreutico.

organizzazione: Bonawentura in collaborazione con il Dipartimento di Pianoforte e di Nuovi Linguaggi e tecnologie musicali del Conservatorio “G.Tartini” di Trieste

Ingresso € 8,00, ridotto soci Bonawentura, Alleanza 3.0, Conservatorio “G. Tartini” e under 26 € 5,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

___________________________________________________________________________________________________________

giovedì 17 maggio 2018, ore 21.00

Per il compleanno di Erik Satie SATIEROSE

REMO ANZOVINO

Remo Anzovino, pianista, compositore e avvocato, fra gli esponenti più affermati e innovativi della musica strumentale contemporanea, entrato nella famiglia degli Yamaha Artist presenta il nuovo album “NOCTURNE” (Sony Music), insieme a brani di repertorio che rimandano per suoni e emozioni al tema della notte.

Uno spettacolo multisensoriale, il racconto di una notte che cambia la vita.

Gli 88 tasti del pianoforte di Remo Anzovino daranno vita a suoni delicati e violenti, impreziositi dai rumori della notte e da una scenografia composta da fasci di luce e di forme colorate creata ad hoc, per permettere allo spettatore di addentrarsi in un mondo parallelo denso di emozioni, nella storia, appunto, di una notte.

«Voglio che lo spettatore si senta al cinema, ma che veda il film dentro di sé. La prima ragione di questo vi aggio musicale è portare gli altri al centro della musica, pretendendo da me stesso il massimo, per offrire loro qualcosa di cui hanno bisogno. Una musica quasi “medicale”, terapeutica, non consolatoria, uno strumento per avvicinare all’ineffabile bellezza dell’imperfezione che è di fatto la vita» racconta Remo Anzovino.

Nocturne” è il quinto album di Remo Anzovino, arrivato a distanza di 5 anni dal precedente disco in studio. Indaga attraverso una narrazione emozionale la solitudine umana e contemporaneamente il racconto della bellezza della vita e le contraddizioni della realtà di oggi.

Remo Anzovino
si divide tuttora tra lo studio di registrazione e lo studio legale, dove esercita la professione di avvocato penalista.
È nato nel 1976 a Pordenone da genitori napoletani. Si è laureato a 24 anni con lode nell’antica un iversità di Bologna, ha intrapreso la carriera forense entrando nello studio milanese di uno dei massimi penalisti italiani e successivamente patrocinando centinaia di difese, attività che tuttora svolge. Ha composto le musiche per i maggiori capolavori del cinema muto (più di trenta pellicole) collaborando, con le più prestigiose cineteche e partecipando con colonne sonore di sua composizione ai principali Festival e rassegne internazionali. ll programma di Rai 3 Ballarò ha utilizzato spesso le sue melodie come commento musicale, e lo stesso ha fatto Otto e Mezzo su La7. Il suo primo album di inediti in piano solo è “Dispari” nel 2006, segue “Tabù” nel 2008, “Igloo” nel 2010 e l’ultimo “Viaggiatore Immobile” nel 2012. Ha all’attivo anche un disco live e i progetti speciali “L’Alba dei Tram – Dedicato a Pasolini” (2015) e “Fight for Freedom: Tribu te to Muhammad Ali” con Roy Paci (2017). Ha curato la colonna sonora del docufilm “Canto alla Durata – omaggio a Peter Handke” uscito a settembre 2017. Recentemente ha firmato la colonna sonora originale del documentario-evento “Hitler contro Picasso e gli altri. L’ossessione nazista per l’arte”, che sarà nelle sale italiane in anteprima mondiale il 13 e 14 marzo e a seguire sugli schermi di altri 50 Paesi.

organizzazione: Bonawentura

Ingresso platea € 18,00, galleria € 15,00; ridotto soci Bonawentura, Alleanza 3.0 e under 26 € 15,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

_________________________________________________________________________________________________________________________

domenica 20 maggio 2018, ore 18.00

Primavera Beethoveniana 2018

BEETHOVEN LA SPERANZA

Conferenza introduttiva, relatore Letizia Michielon, con contributi figurativi messi gentilmente a disposizione dalla Casa Museo Biblioteca Beethoveniana di Muggia.

Recital pianistico di LETIZIA MICHIELON
L.v. Beethoven (1770-1827)

Sonata in  sol maggiore op. 31 n.1
Allegro vivace
Adagio grazioso
Rondo – Allegretto

Sonata in  sol maggiore op. 31 n.2 (“La tempesta”)
Largo – Allegro
Adagio
Allegretto

—————————————————
Sonata in  sol maggiore op. 31 n.3 (“La Caccia”)
Allegro
Scherzo: Allegretto e vivace
Minuetto – Moderato e grazioso
Presto con fuoco

organizzazione: Bonawentura in collaborazione con il Conservatorio “G. Tartini”

Interi € 7,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

 

Per info www.miela.it

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...