Jazz in Progress, Carso in Corso: nuovo progetto di Matteo Bortone “ClarOscuro”

ClarOscuro

A Monfalcone continua il progetto Jazz in Progress
per la direzione artistica di Giorgio Pacorig.

Al Carso in Corso per la curatela di NUOVO CORSO venerdì 2 marzo, alle 21.30 il nuovo progetto di Matteo Bortone “ClarOscuro”.
Con il contrabbassista pugliese suonano Enrico Zanisi al pianoforte e Stefano Tamborrino alla batteria

Ingresso Libero Continua a Monfalcone, grazie all’assiduità dell’Associazione Culturale Nuovo Corso e per la direzione artistica di Giorgio Pacorig, la rassegna Jazz in Progress, con la presenza di un trio tutto nuovo nella città dei Cantieri: venerdì 2 marzo, alle 21.30 (sempre a ingresso libero) al Carso in Corso (corso del Popolo 11) è ospite il Matteo Bordone ClarOscuro Trio, nuovo progetto del contrabbassista pugliese. Accanto a lui sono in scena Enrico Zanisi al pianoforte e Stefano Tamborrino alla batteria.

Matteo Bortone, vincitore del TOP JAZZ 2015 come Miglior Nuovo Talento, è un contrabbassista versatile ed è stato, ed è tuttora, anche leader dei ‘Travelers’, quartetto franco/italiano che si muove tra sonorità d’avanguardia e atmosfere rock, secondo uno schema ben rodato e composizioni a metà tra songwriting e improvvisazioni taglienti. Tutt’altra direzione, invece, prende nel ClarOscuro Trio, già a partire dalla strumentazione con il pianoforte.
Per questa nuova esperienza, Bortone è affiancato da due forti personalità: Zanisi e Tamborrino sono musicisti dalle grandi capacità interpretative. A partire dalle composizioni di Bortone, il trio dà vita a una musica intimista, che si svela poco a poco e che lascia intravedere un approccio più malleabile al groove e alla pulsazione, attraverso una scrittura che si rinnova e sorprende.
Insieme, i tre esplorano il mondo delle risonanze, delle timbriche e dei ruoli delle voci proponendo una musica alle volte delicata, altre volte energica e sempre attenta all’interazione e all’ascolto.

Nel locale ospite è possibile cenare e degustare ottimi vini del territorio.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...