fbpx

Bestia nera Emmeti per la Pallamano Alabarda Opicina

Pallamano Alabarda Opicina

Il 2017 in casa della Pallamano Opicina non si chiude con una tanto sospirata impresa esterna. I gialloneri di coach Vlado Hrvatin cedono sul campo dell’Emmeti (32-26 il risultato finale), contro un avversario che si è dimostrato ancora una volta ostico per i giuliani. Sono infatti ben 6 i successi consecutivi dei veneti nei confronti diretti con l’Alabarda in competizioni ufficiali, 4 se si considerano solamente gli ultimi due tornei di A2. Sconfitta con non troppe recriminazioni per i triestini, costretti inseguire sin dall’alba del match, ma coriacei nella parte centrale della ripresa nel riaprire una contesa che sembrava chiusa a doppio mandato. La sfida tra l’Emmeti e l’Alabarda incomincia all’insegna dell’equilibrio, con i gialloneri bravi a rispondere colpo su colpo ai padroni di casa (4-4 al minuto 7). L’Emmeti grazie ai gol di Stefanelli, però, poco dopo riesce ad allungare toccando il +3 all’11’. La progressione dei locali prosegue, complice anche il prolungato blackout dell’Opicina, che riesce ad andare in rete solamente una volta nella parte centrale della prima frazione. A metà gara l’Emmeti avanti sul 17-10. L’avvio di ripresa risulta ancora doloroso per l’Alabarda, costretta ad inseguire prolungatamente sul -8 (20-12). Al 40’ la squadra di coach Hrvatin riesce a togliersi dall’angolo, tornando così a mettere a segno qualche colpo degno di nota; le reti in rapida successione di Ciriello e Dovgan (ultimo rinforzo in casa opicinese) permettono infatti all’Alabarda di riaprire la contesa (22-17 il parziale). La risalita giallonera non si placa: Van Den Dungen e Zimbardi portano l’Opicina sul -3 (minuto 43’). L’Emmeti non ci sta e con i timbri di Stefanelli e Damian si riporta a +5, ma l’Alabarda resta in partita riportandosi nuovamente a tre lunghezze di distacco con Fritegotto (25-22). Nel finale di gara tre reti consecutive di Berti permettono però all’Emmeti di coach Brzic di archiviare la pratica.

EMMETI – ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA 32-26 (p.t. 17-10)
EMMETI MESTRINO SCHIO: Berengan, Toffanin, Dalla Vecchia, Giurato, Gapeni 1, Damian 2, Romagna, Casolin 1, Berti 8, Stefanelli 9, Pasquale 2, Ranieri 5, Pesenti 3, Pellizzaro 1. All. Brzic
ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Benvenuti, Campagnolo A., Gaggero, Furlan, Dandri, Van Den Dungen 3, Fritegotto 2, Ansaloni 2, Ciriello 2, Dovgan 8, Zimbardi 2, De Sanctis 1, Leone 3, Varesano 3. All. Hrvatin
ARBITRI: Busolli – Lippolis

Lonza Investments - investimenti alta renditaVip Costruzioni impresa edile Trieste

You may also like...