Fe Ste Festival: sabato 18 novembre Nives Marković & Endjoro Quartet live

Fe Ste Festival: sabato 18 novembre Nives Marković & Endjoro Quartet live

Secondo appuntamento mensile con la stagione 2017/2018 di Fè Ste Feste Festival: sabato 18 novembre alle ore 21.00 inaugurazione della personale della pittrice Nives Marković e, a seguire il concerto degli ENDJORO quartet. SwingUnzaFolk Acustic

Nives Marković

I disegni di Nives Marković sono una particolarità tra le creazioni artistiche delle illustratrici slovene. Nell’impostazione e nello stile non assomigliano ad alcuna opera fin ora pubblicata. Nascono come riflesso della nuova estetica della generazione di giovani artisti che prendono spunto dall’ art brut, dalle tecniche grafiche classiche e dalle improvvisazioni di disegno. Vari intrecci, che si stratificano in figure e sfondi di forme atipiche, sono collegati in un insieme organico, costruito da superfici, contrasti in bianco e nero e vaghi inserti di colore. Le immagini delle figure fanno allo stesso tempo parte dello sfondo. Le stesse sono formate da ripetuti motivi di occhi, zigomi, bocche; le regole convenzionali della rappresentazione del mondo vengono completamente rovesciate. I lavori di Nives Marković sono in continua fase di scoperta di nuove espressioni – mai noiosa o prevedibile, allo stesso tempo molto estetica e compiuta.

ENDJORO quartet
SwingUnzaFolk Acustic
Endjoro Quartet
Progetto nato un paio di anni fa a Trieste nell’ambito della musica di strada. La formazione attuale è un quartetto che propone, con strumenti rigorosamente acustici , un piccolo viaggio musicale toccando diverse lingue e culture.
Un semplice SwingUnzaFolkAcustic ,come piace definirlo ai musicisti stessi.

Endjoro Quartet è:

Giovanna Pivotti – voce, melodica
Romano Bandera – chitarra
Giovanna Rados . violino, voce
Fabio Bandera – contrabbasso

Fè Ste Feste Festival è un evento ideato e organizzato dalla cooperativa sociale La Collina. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito e si svolgono al Posto delle Fragole.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *