Domenica 6 agosto, i cinque sensi della musica a Trieste

i 5 sensi della musica a Trieste - la vista

Domenica 6 agosto, ore 21 – Sala Piccola Fenice, TRIESTE

Continua il ciclo di concerti estivi “I 5 SENSI DELLA MUSICA” che la Camerata Strumentale Italiana, ambasciatore musicale della Consulta delle Associazioni di Persone Disabili e delle loro Famiglie del Friuli Venezia Giulia, nonché dell’ Istituto Internazionale di Studi sui Diritti dell’Uomo, sta presentando a un fedele pubblico cittadino, per esplorare le modalità percettive che la musica è in grado di raggiungere e coinvolgere.
Dopo l’OLFATTO e l’UDITO, presentati al Giardino dei Sensi dell’Istituto Rittmeyer di Trieste, è ora la volta della VISTA. La bacchetta del Maestro Fabrizio Ficiur guiderà la Camerata Strumentale Italiana in esecuzioni descrittive, che associano al suono effetti visivi e improbabili contenuti musicali e, per volontà del compositore stesso, rimandano a ignari autori e insospettabili esecutori. La musica diventa strumento essa stessa, e, per attirare l’attenzione su un tema particolare, attirando l’attenzione su un dettaglio o un sentimento. In programma, il brano surreale del giapponese Yato, la Sinfonia degli Addii di Haydn, le gags musicali di Anderson, ove l’orchestra si trasforma, e “suonare” diventa sinonimo di “giocare”. Vedere per credere!
Appuntamento alla Sala Piccola Fenice, di via San Francesco 5, domenica 6 agosto alle ore 21 con ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti. Per le persone con disabilità, si consiglia l’ingresso da Galleria Fenice.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...