Muggia, gli olimpionici Sara Simeoni e Vincenzo Maenza raccontano il gusto della sfida

Il Gusto della Sfida Sara Simeoni

Giovedì 22 giugno – ore 20 – teatro G. Verdi – Muggia

I campioni olimpici Sara Simeoni e Vincenzo Maenza, parteciperanno all’incontro Il gusto della sfida, secondo appuntamento dell’iniziativa “Quale sport per i nostri figli?” promossa dall’Istituto Jacques Maritain, in collaborazione con il Comune di Muggia. Insieme a loro ne discuteranno Simone Ruffini, nuotatore, Franco Del Campo, ex nuotatore e giornalista, Marcella Bounous, psicologa dello sport, e Luca Grion, filosofo morale e presidente dell’Istituto Jacques Maritain.

A partire dalla convinzione che lo sport possa rappresentare un importante veicolo formativo, i 4 incontri si propongono di sollecitare una riflessione pubblica sulla possibilità di educare, attraverso lo sport, a forme di “agonismo responsabile”. Infatti, se è certamente vero che l’attività sportiva può essere un formidabile strumento educativo al servizio della persona e della città, non è affatto detto che lo sia realmente. Per riuscire in tale missione è necessario un profondo ripensamento sul senso e sul valore dello sport, che metta al centro il bambino e il ragazzo e non il risultato.

Ospiti dei prossimi incontri, che si terranno il 19 ottobre e il 23 novembre, saranno importanti campioni dello sport, del passato e in attività, come Josefa Idem (canoa), Igor Cassina (ginnastica artistica), Valentina Vezzali (scherma), Giusy Versace (velocista paralimpica), Laura Fogli (maratona), Massimo Giacomini (calcio), Tommaso Reato (rugby) e Bruno Pizzul, noto giornalista sportivo.
L’iniziativa ha il patrocinio del Consiglio Regione del Friuli Venezia Giulia, del CONI Friuli Venezia Giulia, del Centro Universitario Sportivo di Trieste, dell’UCIM, del Centro Veritas di Trieste e della Scuola di Antropologia Applicata ed è realizzata con il contributo di Petrol Lavori, Innocente & Stipanovich, S.I.O.T., Harpo-Sandtex shop e BCC Staranzano e Villesse.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *