Magia a Venezia, con Mat Maneri e Lucian Ban

Lucian Ban e Mat Maneri Magia a Venezia

Magia pura a Venezia martedì 2 maggio con il Transylvanian Concert (duo Ban – Maneri)

Sabato 29 e domenica 30 aprile Jazz Area Metropolitana collabora con l’Università di Padova per l’Internazional Jazz Day dell’Unesco.
Martedì 2 maggio un appuntamento attesissimo e di enorme prestigio del network: Mat Maneri e Lucian Ban – icone della musica jazz e contemporanea mondiale – si esibiscono in acustico nella bellissima sede dell’Ateneo Veneto.

Dopo i recenti successi, il nuovo network Jazz Area Metropolitana continua le attività con i già annunciati appuntamenti tra Padova e Venezia.

Sabato 29 e domenica 30 aprile la programmazione è a Padova dove Jazz Area Metropolitana collabora con l’Università di Padova per l’UNESCO INTERNATIONAL JAZZ DAY, che si svolge tra Palazzo Bo, Palazzo Moroni, Caffè Pedrocchi e la Loggia della Gran Guardia (tutto a ingresso libero). Jazz Area Metropolitana dà il proprio contributo proponendo gli interventi dei giovani musicisti del Conservatorio Pollini di Padova e dell’Università di Ca’Foscari (i due ensemble suonano domenica 30 aprile nel plateatico del Caffè Pedrocchi) e della Big Band Unipd, che domenica alle 18 nella stessa location si esibisce diretta da Massimo Morganti, trombonista e compositore che ha lavorato tra gli altri con Kenny Wheeler, Bob Brookmeyer, Bob Mintzer, Mike Stern, Paul Mc Candless, Enrico Rava,Toninho Horta, Ronnie Cuber. L’International Jazz Day è una iniziativa finanziata con il contributo dell’Università di Padova sui fondi previsti per le Iniziative culturali degli studenti, come previsto dall’art. 4, comma 5 dello Statuto.

Uno dei più attesi concerti dell’intero palinsesto di Jazz Area Metropolitana è sicuramente quello di martedì 2 maggio alle ore 21, nella prestigiosa location dell’Ateneo Veneto (Campo San Fantin 1897): Lucian Ban al pianoforte e Mat Maneri alla viola sono i protagonisti del visionario “Transylvanian Concert”. Il concerto si svolge in collaborazione con RCI – Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia ed Ateneo Veneto (L’ingresso è libero, ma è consigliata la prenotazione).
Fascinosamente sospeso tra le tensioni del jazz contemporaneo e la raffinatezza della musica da camera, ma con le radici ancora ben piantate nella tradizione popolare dell’Europa dell’est è l’emozionante “Transylvanian Concert”: il duo presenterà al pubblico materiale dal disco che porta lo stesso titolo, pubblicato dall’etichetta ECM, ma anche musica che andrà a comporre il nuovo album del duo, tra composizioni di Paul Motian, musica popolare transilvana, rivisitazioni di composizioni di George Enesco e molto altro.
Acclamato dalla critica di tutto il mondo (è stato scelto come il migliore del 2013 da molte testate specializzate il New York Times lo ha definito “di irrequieta bellezza”), il disco “Transylvanian Concert” è stato registrato in un teatro d’opera nel bel mezzo della Transilvania ed è riuscito a fondere blues e brume balcaniche, accenti classici e tensioni astratte.
I due musicisti si sono incontrati per la prima volta nel 2009, nell’ottetto del pluripremiato progetto “Enesco Re-Imagined” e da allora il loro sodalizio si è continuato a rinnovare in una ricerca creativa appassionante.

Cresciuto in un piccolo villaggio transilvano (nella regione in cui Béla Bartók ha raccolto la sua straordinaria collezione di canti popolari) e forte di studi alla Bucharest Music Academy, il pianista Lucian Ban è tra i più originali musicisti di una scena jazz internazionale che oltre a avere superato i confini nazionali (si è trasferito a New York nel 1999), ha felicemente rotto anche le barriere fra gli stili. Tra i suoi dischi più importanti si segnalano Enesco Re-imagined in un ottetto guidato assieme al bassista John Hébert, i lavori con il quartetto Elevation, oltre ovviamente al duo con Maneri.

Forte di una carriera ormai venticinquennale e di una nomination al Grammy, Mat Maneri è certamente l’artista che ha ridefinito il ruolo della viola e del violino nella musica improvvisata, grazie a una originalissima miscela di jazz e musica microtonale. Figlio del mitico sassofonista e compositore Joe Maneri, ha suonato con lui in un quartetto che è rimasto nella storia della musica più recente, collaborando anche con artisti del calibro di Cecil Taylor, Paul Bley, Paul Motian, ma ancheWilliam Parker, Vijay Iyer, Matthew Shipp, Tim Berne, Craig Taborn e molti altri…

Informazioni Jazz Area Metropolitana
info@jazzareametropolitana.com
mob.: +39 347 5793170 (Giorgia Masiero)

Ufficio stampa
press@jazzareametropolitana.com
mob.: +39 338 4543975 (Clara Giangaspero/ConnectEventi)

CALENDARIO aprile maggio
Jazz Area Metropolitana 2017
a cura di nusica.org – Festival

martedì 25 aprile, ore 12.00
Piazza dei Caduti, Mogliano Veneto
HYPER+ JENNIFER CABRERA “MUSICHE E DANZE DI LIBERAZIONE”

domenica 30 aprile
Padova varie location
INTERNATIONAL JAZZ DAY

martedì 2 Maggio, ore 21
Ateneo Veneto, Venezia
LUCIAN BAN (PIANO)
MAT MANERI (VIOLINO)
in collaborazione con RCI – Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia
e Ateneo Veneto

sabato 06 maggio
JAZZ IN THE SHOPS: concerti diffusi di giovani artisti nei negozi e nelle strade di Stra
ore 19.00 – Calzaturificio Voltan
DANIELE GORGONE FT. MICHELA LOMBARDI QUARTET

Tutti i concerti sono a ingresso libero. Si consiglia la prenotazione
info@jazzareametropolitana.com – www.jazzarerametropolitana.com

la programmazione continua a giugno e luglio con:
SILE JAZZ, sesta edizione
Casale sul Sile, Casier, Morgano, Quinto, Quarto d’Altino, Roncade, Silea, Treviso, Vedelago
Mogliano Veneto, Preganziol, Zero Branco

____________________________________________________
Jazz Area Metropolitana è organizzato da
nusica.org – Festival

in collaborazione con
Venezia Città Metropolitana

Comune di Casale sul Sile, Comune di Casier, Comune di Dolo, Comune di Mogliano Veneto, Comune di Martellago, Comune di Mirano, Comune di Morgano, Comune di Preganziol, Comune di Quarto d’Altino, Comune di Quinto, Comune di Roncade, Comune di Silea, Comune di Stra, Comune di Treviso, Comune di Vedelago, Comune di Zero Branco

e con

Banca Santo Stefano Credito Cooperativo
Consolato generale di Svizzera a Milano
Fondazione Banca Santo Stefano
Fondazione Riviera Miranese
Fondazione Ateneo Veneto di Venezia
Fondazione Università Ca’ Foscari
Pro Helvetia – Palazzo Trevisan degli Ulivi
RCI – Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia
Università Ca’ Foscari Venezia
Università degli Studi di Padova
Parco del Sile

Associazione Culturale Caligola di Venezia
I Jazz
Jam Festival
JJUsession
Scuola di Musica Thelonious Monk di Mira

con la collaborazione di

Libreria Morelli 1867
Ca’ della Nave Golf Club
Novarex S.p.a.
Calzaturificio Voltan

Mediapartner
Giornale della Musica
Studio 15 Design – Preganziol
____________________________________

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...