Brahms e Schumann “sposano” i vini dell’Ascolano

trio David

Ospite della rassegna il prestigioso trio David. Saranno degustati i vini del Consorzio Tutela dei Vini Piceni
Brahms e Schumann “sposano” i vini dell’Ascolano
Domenica 2 aprile, alle 18, appuntamento a Villa de Claricini, a Bottenicco di Moimacco

Enoarmonie propone un imperdibile concerto degustazione con prodotti di assoluta eccellenza. Domenica 2 aprile, alle 18, negli spazi della splendida Villa de Claricini, a Bottenicco di Moimacco, saranno presentati tre vini del Consorzio Tutela dei vini Piceni. A guidare il pubblico nella degustazione, nel ruolo di enorelatore, sarà il musicologo Umberto Berti, co-ideatore dell’evento e noto al pubblico regionale per le sue lezioni concerto. «Avremo anche un ospite musicale di assoluta levatura: il trio David, tra i migliori gruppi cameristici italiani – anticipa Andrea Rucli, presidente dell’associazione cividalese Sergio Gaggia, che organizza Enoarmonie -. Recentemente il trio ha ulteriormente accresciuto il suo livello con l’ingresso di Andrej Bjelov al violino e di David Cohen al violoncello, due autentici fuoriclasse dell’archetto. Al pianoforte ci sarà lo storico membro del trio, Claudio Trovajoli. Il gruppo ha suonato in alcune tra le più rinomate sale mondiali per la musica da camera, tra cui la Wigmore Hall a Londra e Concertgebouw di Amsterdam. Il programma prevede il secondo e il terzo trio di Johannes Brahms, con l’opera 79 di Schumann in apertura. Il gemellaggio è stato reso possibile grazie alla collaborazione con l’Ascoli Piceno Festival, fondato da una vecchia conoscenza dei corsi di perfezionamento cividalesi: Michael Flaksman». Affascinanti ed evocativi i nomi dei vini prescelti da Berti per la degustazione: Pecorino Lacanosa, Pecorino Altissimo Cherri e Serpente Aureo Offida rosso. La rassegna musicale “Enoarmonie 2017” è realizzata grazie al prezioso sostegno della Regione e della Fondazione Friuli, delle aziende vitivinicole, della Banca di Cividale, e dei Comuni di Corno di Rosazzo e Povoletto, con la collaborazione di Slowfood e del Movimento Turismo del Vino.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...