Meteo Trieste di giovedì 23 febbraio 2017

SITUAZIONE DELLA PRESSIONE AL SUOLO ED EVOLUZIONE DEI FRONTI SULL’EUROPA NELLA GIORNATA DI GIOVEDI’

meteo 23 febbraio 2017 isobare

Europa sostanzialmente divisa in due con il settore meridionale dove si allunga l’Anticiclone delle Azzorre e quello centro-settentrionale a nord del 45° parallelo dove l’andamento del tempo e’ estremamente varabile, dettato da un flusso di correnti occidentali. L’area anticiclonica favorisce tempo stabile su penisola iberica e balcanica e in tutta l’area del Mediterraneo, il tutto accompagnato da una massa d’aria decisamente mite per la stagione. Piu’ a nord, immerse nel flusso occidentale, scorrono in queste ore due distinte perturbazioni. La prima, associata a una depressione centrata sulla penisola scandinava, determina nevicate a bassa quota su Norvegia e Svezia e numerose piogge tra Repubbliche baltiche, Polonia, Germania e Benelux. La seconda ha raggiunto con il suo ramo caldo le Isole Britanniche dove piove in forma sparsa su Irlanda, Galles e Inghilterra e cade qualche fiocco di neve in Scozia. La circolazione rimarra’ simile anche nelle prossime 24-36 ore con pochi cambiamenti quindi all’interno dell’area anticiclonica. Le due suddette perturbazioni invece proseguiranno il loro movimento verso levante: la prima trasferira’ le sue precipitazioni in direzione della Russia e della Finlandia con fenomeni nevosi anche a quote basse; la seconda coinvolgera’ con il suo fronte caldo anche Germania e Polonia mentre il fronte freddo attraversera’ il Regno Unito accompagnato da venti ance forti e tempo instabile con alcuni rovesci di neve anche a quote collinari.

PREVISIONI PER TRIESTE

Nei prossimi giorni il tempo andrà gradualmente verso un peggioramento, già da domani, quando sulla Costa e sulla Pianura prevedo cieli generalmente nuvolosi o localmente coperti, con la possibilità di formazioni di Nebbie sulla Costa e sulla Pianura nelle ore serali e nelle prime ore del mattino. Per Giovedì prevedo ancora condizioni di cieli da nuvolosi a coperti con piogge deboli, e la possibilità di formazioni di banchi di nebbia sulla Costa e anche sulla Pianura, in attesa di un veloce peggioramento a partire dalla notte fra giovedì e venerdì. Venerdì quindi prevedo condizioni di cielo coperto, con piogge abbondanti sulla Costa e sulla Pianura, neve in Montagna a circa 1200 metri, ma fino a fondovalle nelle ore serali, quando sulla Costa entreranno forti venti di Bora, che faranno scendere drasticamente le temperature, ma successivamente il tempo andrà verso un miglioramento. Il miglioramento delle condizioni meteo sarà in atto già Sabato quando i cieli saranno sereni dalla Costa fino alle Montagne, ma con temperature lievemente più basse. Per Domenica, prevedo ad oggi cieli sereni o poco nuvolosi.

Paolo Pocecco

Almanacco News

You may also like...