I Wiener Philharmoniker trionfano a Salisburgo nel 175° anniversario della loro fondazione

di Maria Luisa Runti

Hengelbrock

Sold out alla “Grosses Festspielhaus” di Salisburgo per il concerto dei Wiener Philharmoniker diretti da Thomas Hengelbrock con la partecipazione del grande e pluripremiato pianista norvegese Leif Ove Andsnes, nell’ambito delle varie manifestazioni del meeting annuale delle Associazioni Mozart Europee (27-29/1) fra le quali AMI (Italia) è stata la più numerosa.
wiener-in-salisburgo-2 Concerto straordinario che ha visto in programma sia Mozart (Ouverture KV 527, Concerto KV 466 per pianoforte e orchestra e due cadenze per piano solo) che Beethoven con la sinfonia n. 3 op. 55 “Eroica”.
Mozart è annoverato tra i più grandi geni della storia della musica. Nella sua breve vita è stato compositore, pianista, organista, violinista e clavicembalista. Il Grove Dictionary lo definisce come “il compositore più universale nella storia della musica occidentale”. Le sue numerosissime composizioni spaziano fra tutti i generi musicali del tempo: dalla musica sacra, all’oratorio, la sinfonia, il concerto per strumento solista ed orchestra, la musica da camera, la sonata per pianoforte ed il lied nonchè le cadenze per pianoforte che amava moltissimo e con cui spesso usava introdurre i suoi concerti. Ne scrisse ben 64, dal 1767 al 1791, come risulta dal catalogo Köchel (K 624 – K 626a)… leggi tutto su Eliconie »

You may also like...