SQUEEZE IT 2016 Bastien Poncelet è il vincitore della seconda edizione del concorso

la cerimonia di premiazione allo Studio Tommaseo con Dalibor Martinis - still da Thymélé I di Bastien Poncelet

la cerimonia di premiazione allo Studio Tommaseo con Dalibor Martinis – still da Thymélé I di Bastien Poncelet

L’Officina e lo Studio Tommaseo di Trieste, insieme al Comitato Trieste Contemporanea sono felici di annunciare che Bastien Poncelet è il vincitore del Premio Franco Jesurun 2016. La giuria internazionale composta da Roberto Canziani, Branko Franceshi, Emanuela Marassi, Alessandro Marinuzzi, Dalibor Martinis, Chiara Tomasi e Janka Vukmir, riunitasi durante la serata finale domenica 18 dicembre allo Studio Tommaseo, ha deciso di assegnare il premio all’azione teatrale “Thyméle I” che l’artista belga ha messo in scena con Alejandro Flores Mora.

Thymélé I – di Bastien Poncelet, Belgio
Azione teatrale per due personaggi, uno spazio vuoto, forte sonoro di un aspirapolvere, un scintillante vestito, alcune frasi scritte, la versione tedesca di Where Have All the Flowers Gone? (di P. Seeger e J. Hickerson, 1956). Entrambi i protagonisti sono assorbiti dalla loro mono-azione di vita quotidiana: una è la pulizia dello spazio, l’altra e la danza.
Bastien Poncelet (1992) dopo studi di teatro e danza si laurea in scenografia a La Cambre di Bruxelles nel 2016. Vive dal 2015 a Parigi dove ha lavorato per scenografie di eventi, per la realizzazione della mostra al Palais de Tokyo dell’artista Marguerite Humeau, per il design grafico dei poster della compagnia Théâtre et Réconciliation. Alejandro Flores Mora (1990), il secondo protagonista dell’azione, performer e coreografo, ha studiato danza contemporanea alla Folkwang Universität der Künste di Essen. Lavora ora a La Zouze a Marsiglia con Cie Christophe Haleb e vive a Parigi dove sta creando la sua propria compagnia di teatro danza.

Per SQUEEZE IT giovani artisti europei under 30 creano un progetto originale di azione teatrale di piccolo formato all’incrocio di teatro, arti visive e nuovi media. Il concorso è biennale e dedicato a Franco Jesurun, uomo di cultura, attore di teatro e gallerista, fondatore a Trieste delle tre organizzazioni culturali che promuovono la competizione. È stato istituito nel 2014, nell’ambito delle attività dello Studio Tommaseo per il quarantennale della sua fondazione.

leggi di più su http://www.triestecontemporanea.it/attivita.php?id_attivita=190&id_m=3&id_sm=

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...