Montedoro Shopping Center, celebrato l’omaggio alla Bora di Ned Kahn

Montedoro il Lightwave durante il tramonto

Montedoro il Lightwave durante il tramonto

INAUGURATE LA PRIMA INSTALLAZIONE ITALIANA E LA MOSTRA DELL’ARTISTA AMERICANO

Un nuovo volto: luminoso, artistico, unico.
Sarà un Natale da ricordare quello che tra pochi giorni si celebrerà al Montedoro Shopping Center di Muggia (Trieste).
Nella giornata di oggi si è battezzata ufficialmente “Bora Lightwaves – Onde di Luce e di Bora”, il titolo della prima installazione permanente in Italia dell’artista statunitense Ned Kahn.
Un patrimonio di quasi 60mila dischetti di metallo luccicante, collocati sulle quattro colonne e sull’area centrale della facciata del centro commerciale rivierasco stanno caratterizzando l’enorme edificio di via Flavia di Stramare. Posti sino ad una altezza di 18 metri su una facciata lunga 500 metri i dischetti da diversi giorni hanno incuriosito migliaia di triestini, ma anche cittadini sloveni e croati, che quotidianamente frequentano lo shopping center.

Ieri mattina “Bora Lightwaves” ha ricevuto l’investitura ufficiale da parte delle autorità politiche, di architetti esperti del settore e della proprietà del Montedoro.
Un brindisi benaugurante ha dato il la poi alla presentazione della mostra su Ned Kahn che fino a metà gennaio animerà una sala ad hoc del centro. La rassegna, aperta al pubblico con gli orari di apertura dello shopping center, si caratterizza per una serie di molteplici videoproiezioni su cinque megaschermi che illustrano le opere realizzate in tutto il mondo dall’artista statunitense.
Nato nel Connecticut, ma trasferitosi da tanti anni oramai a Sebastopol, vicino a San Francisco (California), Kahn ha creato opere per vari musei e per svariati edifici pubblici e privati in America, Asia, Australia ed Europa. Tra i tanti ha lavorato per i Musei di Storia Naturale di Londra e New York, per l’Art Museum of California, realizzando anche opere per lo Skirball Museum di Los Angeles e per il quartier generale di Yahoo a Sunnyvale, in California.

A Muggia, Kahn ha deciso di proseguire lungo il filone del binomio arte-scienza, dando forma all’invisibile, e puntando sull’elemento naturale che maggiormente contraddistingue il territorio triestino: la bora. E grazie ai differenti venti che spireranno sulla facciata del Montedoro Shopping Center, lo scintillio perpetuo e le onde luminose animeranno il volto del centro commerciale.

L’inaugurazione di “Bora Lightwaves” rappresenta una tappa importante nel percorso di valorizzazione del Centro Commerciale Montedoro intrapreso da Sator Immobiliare SGR SpA in qualità di gestore del fondo immobiliare Emilia, proprietario dell’immobile.


I COMMENTI

NED KAHN – L’ARTISTA
«Sono sempre stato affascinato dall’aria e dalla sua invisibilità al punto da divenire ispirazione per la mia arte. Quando rendi l’aria visibile facendola scorrere su un’ampia superficie composta da migliaia di piccole placche metalliche ti rendi conto che il vento è qualcosa di incredibilmente complesso, ricco di modelli e strutture e che il più delle volte non ne abbiamo alcuna consapevolezza. Le superfici cinetiche che ho creato sul Montedoro servono come registro puntuale della natura: svelano l’invisibile, attirano l’attenzione su alcuni fenomeni, ma soprattutto incorniciano ed esaltano la natura stessa di un vento potente e meraviglioso come la bora».

PAOLO RELA – RESPONSABILE SVILUPPO “SATOR IMMOBILIARE”
«La rilevanza di Montedoro per l’economia del territorio in cui si trova è evidente, ma il centro commerciale è rimasto per troppo tempo ‘nascosto’ da un’architettura che non dialogava con il contesto. Oggi il rapporto con il territorio è reso fisicamente evidente dall’opera di Ned Kahn che permette agli elementi naturali che più lo caratterizzano – il vento e la luce – di modificare l’aspetto dell’immobile e richiamare l’effetto che tali elementi generano sulla superficie del mare. Ci auguriamo che questa opera contribuisca a legare Montedoro sempre di più agli abitanti di questo territorio, mentre proseguiamo ad investire all’interno del centro commerciale per allargare l’offerta di prodotti e servizi per i nostri clienti e quindi consolidare il primato di Montedoro nel mercato locale. Ringraziamo gli investitori e la banca finanziatrice del Fondo Emilia che ci hanno supportato nella nostra azione di valorizzazione e il team di Studio Conte che ha duramente lavorato affinché tutto questo fosse realizzato.”

LAURA MARZI – IL SINDACO DEL COMUNE DI MUGGIA (TS)
«Non posso che esprimere il mio grande apprezzamento per lo sforzo economico fatto da parte della proprietà del Montedoro Shopping Center per rilanciare non solo la parte esterna della struttura, ma tutta l’attività commerciale che gode di ottimi flussi da parte della clientela. Ritengo che sia eccezionale il fatto che un artista di fama internazionale come Ned Kahn, conosciutissimo nel mondo tanto da suscitare l’interesse da parte di numerosi artisti italiani, sia approdato per la prima volta in Italia proprio a Muggia. Un colpo di bravura da parte del Montedoro di cui non posso che dichiararmi felice. Da parte di Kahn direi un bellissimo omaggio alla nostra bora e in generale al nostro territorio».

DAVIDE STOLLI – ARCHITETTO INSEGNANTE ALL’ITS “ŽIGA ZOIS” DI TRIESTE
«Quello di Montedoro è un’opera indubbiamente importante, che tiene assieme il valore di un intervento di valenza pubblica e culturale da parte di privati, con l’importanza della dimensione del paesaggio e l’identità del paesaggio, che diamo per scontata troppo spesso e non sappiamo evidenziare. Encomiabile la valorizzazione di un carattere peculiare com’è il nostro vento e, ovviamente la grande capacità di Ned Kahn di saper portare a galla, trasportare nella forma costruita ciò che è, ma che contemporaneamente non è, ciò che è soffio e concetto, idea. E far scintillare come sulle increspature del nostro mare l’alito di questa terra».

GIACOMO CALANDRA DI ROCCOLINO – DOCENTE DI PROGETTAZIONE URBANA ALL’UNIVERSITÀ DI AMBURGO
«Ned Kahn lavora da anni alla rappresentazione sensibile degli effetti della natura. Con le sue opere e installazioni ha collaborato spesso con architetti e paesaggisti americani ed europei: ciò non stupisce se si torna con la mente alla cosiddetta “architettura organica”, che intende il progetto architettonico non solo nei suoi aspetti funzionali, ma come il tentativo di costruire in simbiosi con la natura, sfruttando i suoi stessi elementi per creare forme nuove. Non è un caso che il principale esponente di quella corrente, Frank Lloyd Wright, fosse anche lui americano. Quello che è certo è che i venti di Montedoro renderanno unica la sua prima opera italiana».

RINO LOMBARDI – DIRETTORE DEL MUSEO DELLA BORA DI TRIESTE
«Siamo felici di aver condiviso da subito il progetto dell’installazione artistica di Ned Kahn,
un artista che ha realizzato opere di grande impatto in giro per il mondo e che adesso arriva nella terra della bora. Il Montedoro è un centro commerciale, ma a volte c’è più sensibilità alla bellezza e all’originalità da parte dei privati che dal pubblico. Bisogna dirlo. Anche per questo abbiamo deciso di assegnare a Kahn il diploma di “Ambasciatore eolico”».

FACEBOOK – La pagina “Ned Kahn is cooming. Soon in Trieste” contiene diverse informazioni e fotografie sull’artista e sull’installazione muggesana
FACEBOOK – La pagina “Montedoro Shopping Center” contiene le informazioni sulle iniziative del centro commerciale.
INTERNET – Sul sito www.shoppingcentermontedoro.it tutte le informazioni sul centro commerciale.

Davide Stolli

Davide Stolli

Paolo Rela

Paolo Rela

La proprietà con il sindaco di Muggia Laura Marzi

La proprietà con il sindaco di Muggia Laura Marzi

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...