Pallanuoto A1, una Trieste tutto cuore si arrende ai supercampioni della Pro Recco

pallanuoto-trieste-alessandro_di_somma

Tutto secondo pronostico alla “Bruno Bianchi”. Nella nona giornata di andata del campionato di serie A1 maschile, i campioni d’Italia in carica della Pro Recco superano la Pallanuoto Trieste per 2-9, al termine di un incontro comunque molto ben interpretato dalla compagine sponsorizzata Samer & Co. Shipping. “E’ stato bello vedere ancora una volta tutto questo pubblico – il commento a fine gara del d.s. alabardato Andrea Brazzatti – credo che anche lo spettacolo in acqua sia stato apprezzabile. Sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi, forse potevamo fare qualche gol in più, ma contro questa Pro Recco è difficilissimo produrre gioco”.
Piccardo recupera Petronio, mentre Vujasinovic spedisce tra i pali il terzo portiere Dufour. La Pallanuoto Trieste cerca di tenere il ritmo basso e di controllare i possessi offensivi, il Recco dal canto suo ha così tanta qualità da rendersi pericoloso praticamente da ogni posizione del campo. E’ il fuoriclasse montenegrino Ivovic a sbloccare la situazione con un fendente dai 5 metri dopo poco meno di 3’. I padroni di casa non concretizzano un paio di buone occasioni per il pareggio, mentre Figloli e Figari in superiorità numerica non perdonano: 0-3 alla fine del primo periodo.
Molto più equilibrio nella seconda frazione. La squadra di Stefano Piccardo contiene bene i campioni d’Italia in superiorità numerica, davanti però a volte pecca in determinazione. Fondelli con l’uomo in più scrive 0-4, Trieste avrebbe più di un’opportunità per pareggiare, ma un po’ la sfortuna, un po’ le parate dell’attento Dufour, fermano gli alabardati. Si va al cambio di campo col Recco sul +4. Il terzo periodo si apre con la bordata di Mandic che in superiorità numerica insacca lo 0-5, passano 2’ e finalmente la “Bianchi” può esultare grazie a Elez, che deposita il pallone esattamente all’incrocio dei pali (1-5). Ma alla minima distrazione la Pro Recco capitalizza. Mandic e Fondelli siglano le reti che valgono l’1-7 dell’ultimo riposo.
Nel quarto periodo salgono in cattedra i centroboa. Bruni beffa la difesa alabardata per il gol dell’1-8, dall’altra parte un poco tutelato Vukcevic trova il varco giusto sui 2 metri (2-8). Ancora l’ex Florentia Bruni mette a referto l’ultima rete del match, quella del definitivo 2-9 in favore della corazzata ligure.
“Abbiamo retto bene al cospetto di una squadra fortissima – conclude l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo – siamo stati bravi con l’uomo in meno ma forse un po’ troppi timorosi in attacco. Adesso testa alla trasferta di Torino, sarà fondamentale recuperare le energie più in fretta possibile”. Sabato 17 dicembre infatti si giocherà l’ultimo turno del 2016 e la Pallanuoto Trieste renderà visita alla neopromossa squadra piemontese in un match molto importante in chiave classifica.

PALLANUOTO TRIESTE – PRO RECCO 2-9 (0-3; 0-1; 1-3; 1-2)
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio, Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Di Somma, Rocchi, Vukcevic 1, Elez 1, Mezzarobba, Obradovic, Vannella. All. Piccardo
PRO RECCO: Volarevic, Di Fulvio, Mandic 2, Figlioli 1, Fondelli 2, Di Somma, Alesiani, Echenique, Figari 1, Bodegas, Bruni 2, Ivovic 1, Dufour. All. Vujasinovic
Arbitri: Petronilli di Roma e Navarra di Roma
NOTE: usciti per limite di falli Obradovic (T) e Ferreccio (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 0/5, Pro Recco 5/11; spettatori 900 circa

Gli altri risultati (nona giornata di andata): Acquachiara – Torino 81 8-7, Sport Management – Bogliasco 19-11, Posillipo – Lazio 13-5, Sc Quinto – Rn Savona 6-7, Canottieri Napoli – Roma Vis Nova 11-11 (giocata il 7/12), Ortigia Siracusa – An Brescia rinviata all’1/2/2017

La classifica: Pro Recco 27, An Brescia 22, Sport Management 22, Canottieri Napoli 19, Rn Savona 15, Posillipo 13, Ortigia Siracusa 12, Acquachiara 12, Pallanuoto Trieste 11, Roma Vis Nova 11, Torino 81 6, Bogliasco 5, Sc Quinto 1, Lazio 0

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...