Temperatura attuale: 25...........Temp. minima: 22...........Temp. massima: 30...........Umidità: 69%Normale ...........Vento direzione: ...........Vento intensità: - ...........Pressione: 1016 hPa

Sciopero vigilanza privata, Valente (UGL): “Proclamato lo stato di agitazione alla Securitas San Giorgio”

vigilante

L’UGL Sicurezza Civile del Friuli Venezia Giulia ha proclamato lo stato di agitazione alla Securitas San Giorgio per la categoria delle Guardie Particolari Giurate dal 31/12/2016 al 15/01/2017, sino ad arrivare ad una intera giornata di sciopero per il prossimo 31/12/2016.
A dichiararlo il Segretario Regionale UGL Sicurezza Civile, Luigi Valente: “La nostra non vuole essere la solita rimostranza, ma un ennesimo richiamo a quella parte degli imprenditori del settore che continuano ad operare senza tenere conto del fatto che i dipendenti sono un bene da valorizzare, non un inutile orpello”.
La denuncia della UGL Sicurezza Civile è molto forte ed articolata – prosegue Valente – “A partire dalla formazione, spesso negata, per far accrescere la professionalità e le competenze delle Guardie Particolari Giurate. Senza contare i ripetuti, a volte furbeschi, ‘cambi di ragione sociale’ delle imprese di vigilanza”.
“Tutte rivendicazioni sacrosante – prosegue il sindacalista – come ottenere il versamento regolare dei contributi previdenziali, gli stipendi che spesso arrivano in ritardo, come anche quest’anno la Tredicesima non arriverà puntuale, comprese le integrazioni salariali mai riconosciute, come i rimborsi chilometrici. Irregolarità che porteranno ed hanno portato in passato, inevitabilmente, a cause di lavoro contro i propri datori di lavoro”.
“Noi vorremmo – conclude Valente – che si facessero maggiori investimenti per migliorare la qualità dei servizi e la sicurezza degli operatori, che la garantiscono ad una collettività sempre più vasta. Solo così si potrà ottenere maggiore longevità aziendale. Non sicuramente pagando in ritardo i lavoratori, a rate oppure addirittura a giorni alterni e differenziati, umiliando così una categoria già messa a dura prova dalla tipologia di lavoro e creando un clima ostile”.

Segreteria Regionale UGL F.V.G.

You may also like...