Teatro Verdi di Trieste sempre più internazionale | Nuova partnership con Kitakyūshū City Opera

da sinistra a destra: Gudo Hasui (Presidente della Kitakyūshū City Opera), il Maestro Francesco Ledda (Presidente dell’Accademia Operistica Internazionale), Il Ministro Kozo Yamamoto, Antonio Tasca (Direttore Generale della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste) e Carlo Antonio del Lucia (produttore e regista)

da sinistra a destra: Gudo Hasui (Presidente della Kitakyūshū City Opera), il Maestro Francesco Ledda (Presidente dell’Accademia Operistica Internazionale), Il Ministro Kozo Yamamoto, Antonio Tasca (Direttore Generale della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste) e Carlo Antonio del Lucia (produttore e regista)

Nell’anno del 150° anniversario dall’avvio delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Italia, ricorrenza che prevede una serie d’iniziative e manifestazioni ufficiali in entrambi i paesi, l’accordo di collaborazione triennale firmato oggi a Trieste presso il Teatro Verdi tra la Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi e la Kitakyūshū City Opera (K.C.O.) segna un ulteriore risultato nelle attività d’internazionalizzazione promosse dalla Fondazione (Kitakyūshū è una città di quasi un milione di abitanti della prefettura di Fukuoka, nell’isola di Kyūshū, in Giappone).
La nostra Fondazione coltiva da lungo tempo relazioni particolarmente strette e fruttuose con il Sol Levante – da lungo tempo tra i mercati globali dell’Opera lirica più strategici e ricchi di potenziale. L’accordo di oggi sancisce una collaborazione riguardo attività di produzione e co-produzione, attività di formazione e didattica per il triennio 2017-2019.
Il progetto di collaborazione pluriennale tra la Fondazione e la K.C.O. ha ricevuto in Giappone il più ampio supporto istituzionale: l’accordo nasce sotto l’egida del Governo dello Stato del Giappone e gli auspici del Ministro per gli affari regionali Kuzo Yamamoto, del Sindaco della Città di Kitakyūshū Kengi Kitahashi e dell’Ambasciatore d’Italia in Giappone Domenico Giorgi.
Alla conferenza stampa svoltasi questa mattina presso il Teatro Verdi, sono intervenuti il Presidente della Kitakyushu City Opera Gudo Hasui, Carlo Antonio de Lucia, che da lungo tempo collabora con la K.C.O., produttore e regista dello spettacolo d’opera – Cavalleria Rusticana e Gianni Schicchi – che il Verdi ospiterà a febbraio, e il Maestro Francesco Ledda, Presidente della Accademia Operistica Internazionale.
Per il Teatro Verdi sono intervenuti il Sovrintendente Stefano Pace e l’Assessore con delega ai Teatri Serena Tonel.
Primo appuntamento a febbraio: Cavalleria Rusticana e Gianni Schicchi. Il 21 e il 23 febbraio il Teatro Verdi ospiterà una prima co-produzione firmata dalle due istituzioni teatrali, che arricchirà il Cartellone triestino di due titoli tra i più popolari del repertorio italiano: Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni e Gianni Schicchi di Giacomo Puccini. Nelle rappresentazioni saranno impegnati l’Orchestra e il Coro del Teatro Verdi, quest’ultimo verrà affiancato da una formazione corale giapponese,così come nel cast si alterneranno artisti giapponesi e italiani interpretando così lo spirito fondante del Trattato di Amicizia Italia – Giappone e dell’antica collaborazione artistica fra i due paesi.

Per maggiori informazioni sul 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia http://www.it.emb-japan.go.jp/150/index.html

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...