Referendum: l’Associazione “Popular Assembly Project” e la dichiarazione motivata di non voto

carta-trieste-tlt

Riceviamo il seguente comunicato, che pubblichiamo per intero:

l’Associazione “Popular Assembly Project” ha deciso che per il Referendum della riforma Costituzionale del 4 Dicembre 2016, eserciterà una azione di:
” DICHIARAZIONE MOTIVATA DI NON VOTO”
Le Popolazioni di Trieste e della Venezia Giulia, cosi come Bolzano,non hanno votato nell’ambito del Referendum Popolare per la forma istituzionale dello Stato, del 2 6 1946 e cioè, non hanno potuto scegliere tra la forma Monarchica o Repubblicana e nemmeno sull’elezione dei Deputati all’Assemblea Costituente.
Manca pertanto l’essenziale preliminare passaggio di esercizio della Sovranità Pre Costituzionale.
L’associazione ha organizzato per Sabato 19 Novembre 2016 dalle ore 10.30, in Piazza Impero-L.go Barriera Vecchia, un’incontro con i cittadini ai quali consegneremo il decreto luogotendenziale del Marzo 1946 che escludeva dal voto la Venezia Giulia e Bolzano.
Inoltre informeremo sulle modalità necessarie da tenersi al seggio al momento della consegna del modulo.
Saranno presenti il Nostro Legale Avv. Giuseppe Turco, Il Presidente Vito Potenza e l’ospite Dott. Silvano Subani che sarà a disponibile alle domande riguardanti gli anni della Polizia della Venezia Giulia.
in caso di maltempo con precipitazioni abbondanti, l’evento si terrà il giorno seguente: Domenica 20 Novembre 2016 dalle ore 10.00 sempre in l.go Barriera Vecchia.

Modulo allegato »

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...