Calcio: la Triestina asfalta il Tamai, record di vittorie in trasferta

stadio-nereo-rocco-trieste

TAMAI 0

TRIESTINA 2

Marcatori: Dos Santos al 43’; nel secondo tempo al 38’ França

Triestina come un rullo in trasferta, che su cinque trasferte di questo avvio di campionato ottiene altrettante vittorie!

Campo pesante in quel di Tamai, ma che ha ben drenato la copiosa pioggia delle ventiquattr’ore precedenti.

Inizio del match con buon possesso palla da parte della Triestina che manovra molto nella tre quarti avversaria, ma il primo pericolo lo crea il Tamai al 12’ con Giglio che su punizione dalla tre quarti calcia di poco sopra Voltolini. Tamai che prende coraggio e per poco non beffa l’estremo triestino due minuti dopo con un tiro cross di Petris che il numero uno battezza fuori, il pallone però scheggia l’incrocio dei pali.

Si rifà avanti la Triestina al 19’ dalla destra con Corteggiano seguito a rimorchio da Pizzul il cui cross viene deviato in alto da Dos Santos, nell’occasione troppo sbilanciato all’indietro con il corpo.

Grandissima occasione per la Triestina al 26’: punizione dal vertice destro dell’area del Tamai, calcia Frulla verso l’interno dell’area dove Serafini svetta impeccabilmente indirizzando il pallone nell’angolino, ma è abile Buiatti a deviare in angolo in tuffo.

Al 30’ Serafini ruba palla a un avversario a metà campo, allunga per Dos Santos che non ci pensa due volte e tenta di beffare Buiatti da 35 metri, la conclusione però finisce alta di poco.

Al 32’ su corner di Frulla svetta Bajic su tutti di testa, ma la conclusione è ancora alta di poco.

38’: Dos Santos con un passaggio “no look” in area per l’inserimento di Serafini che manca di pochissimo la deviazione decisiva.

Il vantaggio alabardato, voluto, cercato, inseguita con pervicacia, arriva al 43’ al termine di un’azione tambureggiante, prima deviata da Faloppa sulla linea e quindi conclusa a rete da Dos Santos ben appostato nel mucchione nel momento della ribattuta.

Il secondo tempo inizia con il Tamai che cerca di riversarsi in avanti e in un paio di occasioni ci riesce in un paio di occasioni grazie alle incursioni di Giglio e Sellan.

Al 17’ ottima occasione per la Triestina grazie alla ripartenza sul limite dell’offside di Dos Santos che cambia campo per Corteggiano il quale allunga a sua volta per l’accorrente França il cui destro al volo finisce alto di poco.

Al 27’ occasionissima per il Tamai con Sellan che aggancia un ottimo pallone beffando al contempo Aquaro, si presenta così a tu per tu con Voltolini che è strepitoso nella ribattuta di quello che era un vero e proprio rigore in movimento.

Vicinissima al raddoppio la Triestina al 33’ con una rasoiata di Serafini che fa la barba al palo alla destra di Buiatti.

Il raddoppio era nell’aria e giunge imperioso come lo stacco di testa in tuffo di França su preciso calcio d’angolo di Frulla, quest’oggi ottimo vice-Cecchi nei tiri dalla bandierina.

Le formazioni.

TAMAI: Buiatti, Camaro, Russian, Colombia, De Poli (20’ s.t. Corvaglia), Faloppa, Bezzo (36’ s.t. Montagner), Petris, Sellan, Paladin, Giglio. All. De Agostini.

TRIESTINA: Voltolini, Bajic, Pizzul, Frulla, Aquaro, Leonarduzzi,Turea, Corteggiano (17’ s.t. Di Dionisio), França (38’ s.t. Marchiori), Serafini, Dos Santos. All. Andreucci.

Ammoniti: Leonarduzzi, Aquaro, Celestri.

Spettatori: 900 circa con 200 circa presenze di tifosi alabardati al seguito.

Lorenzo Degrassi

Almanacco News

You may also like...