A pranzo con l’autore: domenica 6 novembre

pranzo-autore-6nov2016

Il Posto delle Fragole, “A pranzo con.. il poeta Claudio Grisancich” domenica 6 novembre, alle 11

Il poeta e drammaturgo Claudio Grisancich sarà ospite domenica 6 novembre, alle 11, al Posto delle Fragole di Trieste per il ciclo di incontri “A Pranzo con..” organizzato dalla Cooperativa sociale La Collina per raccontare Trieste e la sua cultura con linguaggi differenti. L’appuntamento moderato dal giornalista Walter Chiereghin, direttore della rivista web Il Ponte rosso diviene l’occasione per dialogare con l’autore, conoscere la sua vita, l’attività letteraria e la sua visione del mondo. Claudio Grisancich, nato a Trieste nel 1939, inizia giovanissimo a comporre versi in dialetto: conobbe il poeta Virgilio Giotti, lo scrittore Giani Stuparich e molti degli scrittori triestini operanti nella seconda metà del Novecento, tra i quali Mattioni, Miniussi, Tomizza, frequentando la casa di Anita Pittoni, anima della casa editrice “Lo Zibaldone”, scrittrice e poetessa di vaglia lei stessa. Lavorando al suo ufficio delle Generali, si laureò presso la Facoltà di Magistero dell’Università di Trieste, con una tesi su Renzo Rosso. All’università ebbe modo di incontrarsi con il docente Roberto Damiani, con il quale nacque un’amicizia e un sodalizio che portò i due a realizzare numerosi lavori per la radio; assieme, inoltre, curarono l’antologia La poesia in dialetto a Trieste, pubblicata dalle Edizioni Svevo nel 1975 e successivamente riedita con aggiornamenti nel 1989, che resta un punto di riferimento per gli studi del settore. Con Brossi, Emili e Martelli ha dato vita al Gruppo dei Giovani Poeti Triestini. Oltre che poeta in dialetto, con escursioni anche in lingua italiana, è autore di prosa sia per il teatro che per la radio e la televisione. Collabora con quotidiani e riviste e sue poesie sono apparse in varie antologie e tradotte in ungherese, sloveno, inglese e tedesco. È l’unico poeta dialettale vivente di Trieste presente nell’antologia La Poesia in dialetto (dalle origini al ‘900) curata da Franco Brevini per “I Meridiani” di Mondadori nel 1999. Suoi testi sono inoltre presenti in numerose altre antologie. Nel 2000 il Comune di Trieste gli ha conferito il Sigillo trecentesco della città. Dopo l’incontro sarà possibile fermarsi per pranzare insieme a Claudio Grisancich per conoscere e confrontarsi in un ambiente conviviale e informale, come quello del pranzo domenicale. Il menù, per l’occasione, propone la jota e alcuni piatti tipici della cucina triestina.

Chi desidera fermarsi a pranzo, può prenotare anticipatamente al numero 040 578777.

Almanacco News

You may also like...