Rampigada Santa, ecco i vincitori dell’edizione 2016

2016_rampigada_santa_05_locandina_hd

Rampigada santa da record, sia per partecipanti che per risultati. Migliorati infatti sia il primato dei ciclisti che dei podisti. Il ciclista più veloce è risultato Stefano Fatone, già detentore del record, che ha portato a termine la sua gara in 10:03. L’obbiettivo per i prossimi anni pare quindi percorrere scala santa in meno di dieci minuti, cosa che sembra impossibile addirittura con un mezzo a motore. Primato di corsa per Riccardo Sterni, giunto all’obelisco in 11:28. Menzione d’onore per Tomaz Cefuta, che ha percorso tutta la rampigada sotto il diluvio con la sua bicicletta in 11:33. Tra le donne, la miglior podista è Giulia Schillani, con 14:08. In bicicletta vince Michela Facchin, con 15:23. Il più lento, vincitore dell’ambito premio cagoia, è Guidi Giadrossi, alle prese con problemi alla catena.
Un’edizione della Rampigada aperta da Lorenzo Prelec sulla sua handbike, un grande esempio per dimostrare che con volontà e determinazione qualunque salita si può affrontare. Merita una menzione speciale Paolo Viola, che ha percorso i due chilometri di porfido per ben 4 volte.
La quinta rampigada santa si conclude quindi con un successo di partecipanti e soprattutto di pubblico, che nonostante la pioggia finale si è dimostrato sempre partecipe, incoraggiando i concorrenti lungo la salita e addirittura improvvisando punti ristoro e grigliate lungo il percorso. Vivere Scala Santa senza traffico per 4 ore l’anno evidentemente piace a tutti, verso una mobilità più sostenibile.

2016_rampigada_santa_05_piazzati__premiati

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...