NARRAZIONI – giovedì 18 agosto incontro con MARKO SOSIČ

marko-sosic

Appuntamento con il Lunatico Festival di giovedì 18 agosto: alle ore 21.00 lo scrittore e regista Marko Sosič incontrerà il pubblico del Lunatico Festival.

Il Lunatico Festival è organizzato dalle cooperative sociali La Collina e Reset, con la direzione artistica del Pupkin Kabarett e propone fino al 13 settembre un calendario di appuntamenti con teatro, narrazioni e musica ad ingresso libero al Parco di San Giovanni.

Lo scrittore e regista Marko Sosič (già direttore del Teatro Stabile Sloveno) incontrerà il pubblico del Lunatico parlando del suo lavoro tra palco, pagina scritta e macchina da presa.

Marko Sosič, regista e scrittore, nasce a Trieste nel 1958. Si laurea all’Accademia per l’arte teatrale e cinematografica dell’Università di Zagabria. Ha firmato regie in diversi teatri sloveni e italiani, nonché per la televisione. E’ autore di diversi drammi radiofonici, prodotti per i programmi sloveni della sede regionale della RAI di Trieste e per la Radiotelevisione slovena di Ljubljana.
Alla fine degli anni ’80 ha iniziato a pubblicare racconti brevi in varie riviste letterarie.
È stato direttore artistico del Teatro Nazionale Sloveno di Nova Gorica dal 1991 al 1994.
Negli anni 1999 – 2003 è stato direttore artistico e direttore generale del Teatro Stabile Sloveno di Trieste.
Nelle stagioni 2003/2004 e 2004/2005 è stato direttore artistico del festival teatrale nazionale sloveno»Borštnikovo srečanje«.
Nel 2005 è stato riconfermato direttore artistico del Teatro Stabile Sloveno di Trieste.
Da direttore artistico ha finora firmato le produzioni di oltre 60 spettacoli di prosa con le regie di artisti italiani e dei più autorevoli registi del panorama contemporaneo sloveno, croato, serbo, bosniaco,macedone,polacco,ceco. Ha pubblicato la raccolta di novelle Rosa na steklu (1990), la cronaca teatrale autobiografica Tisoč dni, dvesto noči (1996), il breve romanzo Balerina, Balerina (1997) che si è classificato tra i finalisti per il Premio Kresnik per il migliore romanzo sloveno, infine il romanzo Tito, amor mijo (2005) con il quale è entrato nella rosa dei nominati per il prestigioso premio del fondo Prešeren e nuovamente tra i finalisti per il premio Kresnik. E’ stato insignito di vari premi tra i quali per il suo lavoro di scrittore e regista.

Tra i suoi ultimi lavori, la regia di “Social-Comedy. Intrigo in via Doganelli” (presente al Lunatico Festival) e il film appena terminato “Komedija Solz” (Comedy of Tears).

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...