Lunatico Festival doppio concerto: OMZA e WILL AND THE PEOPLE

omza

Un doppio concerto per un lunedì speciale. Saliranno sul palco del Lunatico due band: gli OMZA e la band-indie reggae Will and The People. La serata ad ingresso libera inzia alle ore 19 con gli aperitivi musicali a cura di Mr X di Radio Fragola; puntuali alle 21 inizieranno i concerti ad ingresso libero.
Il Lunatico Festival è organizzato dalle cooperative sociali La Collina e Reset, con la direzione artistica del Pupkin Kabarett e propone fino all’8 settembre un calendario di appuntamenti con teatro, narrazioni e musica ad ingresso libero al Parco di San Giovanni.

OMZA è il nome di questa potente rock band (made in Italy, ma dal suono e dall’attitudine estremamente internazionale) che, per il momento, non vuole svelare il misterioso acronimo che si cela dietro al moniker. Igor alla voce,Tilen e Jakob alle chitarre e cori, Paolo al basso e Sandro alla batteria; hanno tutti esperienze in altre formazioni,arrivano da Trieste, ma nel loro sangue scorre un mix variegato, retaggio di provenienze geografiche tra le più disparate. Igor, per esempio, ha vissuto l’infanzia negli Usa ed in Colombia (suo padre è di Bogotà):e dai miei parenti colombiani», dice, «ho preso iimpulsività,la sana tendenz ad essere burloni ma anche un certo tipo di follia, fatta anche di una vena di superstiziosità… e realismo magico». Oppure Tilen: papà della minoranza slovena, mamma nata in Jugoslavia, da sempre bilingue, dice:«L’inglese, invece, l’ho imparato dopo, ascoltando tanta musica fin da piccolo; mio papà, bassista, mi faceva ascoltare da Stevie Wonder ai Rolling Stones. Ho suonato invarie band,fino ad arrivare ai Gonzales (divenuti poi Tytus), con loro ho girato l’Italia e l’Europa». Igor ha militato in diversi gruppi (ad esempio gli Inflated). Nei suoi testi, molto originali, c’è sempre una chiave surreale,il gioco sul paradosso, suggestioni spazio temporali… un tema sempre presente è quello dell’Apocalisse, il post atomico… «essendo stato bambino negli anni Ottanta, mi sono rimasti in testa i film sulla scia di Mad Max”».

Una band enigmatica e intrigante, un rock spazio-temporale. È difficile citare le influenze degli OMZA, la musica parla da sola, intrecci melodici, scostanti cambi di dinamica. Un viaggio che non si prenota via internet ma al quale bisogna essere presenti.
Siatene investiti.

WATP

WILL AND THE PEOPLE
Will And The People sono formati da Will Rendle (Voce, Chitarra e Basso), Jim Ralphs (Hammond e Melodica), Charlie Harman (Batteria) and Jamie Rendle (Chitarra e Basso). Dopo il loro primo incontro avvenuto al Glastonbury Festival, decidono di trasferirsi nella zona ovest di Londra, dove fondano la band ed in cui provano e scrivono le loro canzoni. Queste solo alcune delle importanti esperienze artistiche vissute negli ultimi anni dalla band: nel 2013 vincono il premio “Best Of British DMA award” come “Best Unsigned Band” e suonano di supporto ai Greenday sul main stage del PinkPop Festival davanti a 50.000 persone. Il 23 ottobre dello stesso anno vengono scelti da Jamie Cullum come gruppo supporto al suo concerto a Bath e suonano nel suo programma radiofonico diverse volte. Lo stesso anno partecipano a show televisivi in Olanda, Belgio e Svizzera e organizzano due tour in Australia culiminati con la loro partecipazione al Woodford folk festival.
Nel 2014, con il loro secondo album “Friends”, i Will And The People arrivano al numero 8 dell’LP Charts tedesca ed al terzo posto con il singolo “Lion in the morning sun”, il tutto con una produzione 100% indipendente. “Lion in the morning sun” ed il secondo singolo dell’album, “salamander”, entrano entrambe tra le “megahit” del famoso network radiofonico olandese 3FM RADIO. In marzo 2014 suonano per il primo Presidente nigeriano eletto democraticamente, Olusegun Obasanjo, al Royal Courts of Justice di Londra e partecipano con un live ai festeggiamenti speciali per il matrimonio reale durante le celebrazioni ufficiali inglesi. I Will And The People diventano un vero e proprio fenomeno social europeo: in pochi mesi sono oltre 40.000 i fans tra Facebook e twitter, il singolo “Lion In The Morning Sun” raggiunge il milione e oltre di visualizzazioni e quasi 4 milioni di views complessive del loro canale ufficiale youtube. Dal 2013 al 2015 i Will And The People suonano praticamente in tutto il mondo: Cambogia, Singapore, Vietnam, Romania, Francia, Italia, Austria e Germania. Due tours in India, sold out su sold out in Olanda. In luglio 2015 pubblicano con la loro etichetta indipendente, Baggy Trouser, il loro nuovo album “Whistleblower” sui tutti i principali digital stores, disco che presenteranno dal vivo da settembre 2015 con un lungo tour che li vedrà protagonisti sui più importanti palchi europei e nord americani.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...