Poliziotti di quartiere a Opicina: belli ma impossibili – la nota del Sap

poliziotti-di-quartiere

Riceviamo la seguente nota del Sindacato Autonomo Polizia, che riportiamo integralmente:

POLIZIOTTO DI QUARTIERE AD OPICINA? BUONA IDEA: IRREALIZZABILE!

Siamo d’accordo con quanto proposto dal candidato sindaco di Trieste Paolo Menis: “implementare la figura del poliziotto di quartiere ad Opicina” come nel resto della città.

Ha senz’altro colto le preoccupazioni dei cittadini di Opicina e di Trieste per una sicurezza meno percepita, ma anche reale.

Le cause di questa preoccupazione sono da ricercare in una minor presenza delle forze dell’ordine e l’aumento di alcuni reati che destano la preoccupazione della gente.

Quanto denunciato dal SAP nei mesi scorsi dopo l’incontro pubblico con i cittadini di Opicina, e in altri dibattiti, evidentemente non erano né esagerazioni, né sirene allarmistiche, ma dati di fatto.

Il problema che una buona proposta come quella del candidato sindaco del M5S, rischia di rimanere solo tale, in considerazione del gravissimo stato di organico della Polizia di Stato e delle altre forze di Polizia su tutto il territorio nazionale e di conseguenza anche a Trieste.

Ad Opicina e sono mesi che lo denunciamo, il Commissariato di Polizia conta circa il 60 % in meno della forza rispetto 10 anni fa.

A Trieste, dal 2007 ad oggi abbiamo perso più di 250 unità solo nella Polizia di Stato, tutto documentato e descritto nell’intervento del SAP nel Consiglio Straordinario sulla sicurezza del Comune di Trieste del 19 ottobre scorso e disponibile sul sito del SAP Trieste (www.sap-trieste.org).

Con queste risorse, come si crede di poter soddisfare simili seppur giustificate richieste?

Nella Polizia di Stato in Italia mancano circa 18 mila unità e l’età media dei poliziotti è di circa 49 anni.

I tempi, rispetto 10 anni fa, nel frattempo sono cambiati.

L’Europa, l’Italia e soprattutto le nostre zone confinarie sono interessate oltre ai problemi di criminalità anche a quelli connessi all’allarme terroristico internazionale e all’immigrazione.

Chi ha la responsabilità di Governo deve e dovrà necessariamente fare i conti con queste carenze e porne rimedio, se vuole garantire la sicurezza dei cittadini.

Lorenzo Tamaro – Segretario Provinciale SAP

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...