Sabato 27 febbraio: incontro GUSTO & SALUTE al Palazzo Costanzi

Cristina-Lombardo-Renzo-Possenelli-La-ricetta-Jota

Sala Veruda di Palazzo Costanzi, Trieste

sabato 27 febbraio 2016, ore 18
GUSTO & SALUTE
conversazione con
Giulio Barocco, tecnico della prevenzione e merceologo, Struttura Complessa di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, AAS1 Triestina
Eva Filigoi, presidente LOVEG, Udine
Antonella Grim, assessore all’Educazione, Scuola e Università e Ricerca, Comune di Trieste
Vesna Guštin, storica del cibo, Trieste
modera Francesca Campello
segue degustazione succhi estratti offerti da La Rue du Biò, Trieste
+
domenica 28 febbraio 2016, ore 18
VISITA GUIDATA
con Giuliana Carbi, presidente Trieste Contemporanea

Sabato 27 febbraio alle 18, la Casa dell’Arte di Trieste organizza presso la Sala Umberto Veruda di Palazzo Costanzi il terzo e ultimo evento di dibattito nell’ambito della rassegna “IMMAGINARIO OLTRE LA CRISI #2 merenda = cose da meritarsi. il cibo ai tempi della crisi”, una conversazione sull’evoluzione del gusto e sulle buone pratiche per vivere in salute, che partirà dalla tradizione culinaria del nostro Carso per arrivare alle mense e orti scolastici di oggi, affrontando anche i temi del veganesimo e del crudismo. In questa seconda occasione espositiva, dedicata a un possibile immaginario oltre la crisi, il tema è la crescente attenzione a ciò che mangiamo. Negli ultimi anni l’evoluzione dell’alimentazione ha portato infatti nuovi stili e nuovi gusti sulle nostre tavole, ma anche nuovi comportamenti e nuovi approcci al cibo. Ma noi in che direzione ci stiamo orientando? E quali coordinate stiamo seguendo? Decrescita, orti urbani, prodotti a km0, OGM, veganesimo, crudismo, introdurre insetti nell’alimentazione, curarsi con il cibo, food design, evoluzione del gusto, rifiuti, riciclo, spreco; ecco tutti i temi trattati che intendono aprire un dibattito in occasione dei tre incontri di approfondimento per analizzare con gli esperti del settore mode, tendenze, filosofie, nuove pratiche e ricerche avanzate su cibi e alimenti necessari alla nostra nutrizione e sostentamento.
L’incontro, moderato da Francesca Campello, prevede l’intervento dell’assessore comunale Antonella Grim sulle recenti novità introdotte nelle mense scolastiche del Comune di Trieste e su Orto in condotta, progetto innescato negli istituti triestini dal 2012 in sinergia con Slow Food Italia che tocca temi quali l’orticultura, l’educazione al gusto, l’educazione alimentare e ambientale, la conoscenza dei cibi e la cultura del territorio; e il contributo del tecnico della prevenzione e merceologo dell’AAS1 Triestina Giulio Barocco, incaricato all’Integrazione e gestione congiunta della sicurezza e del valore nutrizionale degli alimenti presso la Struttura Complessa di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, sulla relazione tra sicurezza alimentare-nutrizionale e sostenibilità, secondo i tre pilastri dello sviluppo sostenibile -ambiente, sociale ed economia inclusiva-, che trova declinazione soprattutto nelle proposte di approvvigionamento alimentare per le pubbliche amministrazioni, come le mense scolastiche e assistenziali.
Si passerà poi ad analizzare la tradizione culinaria del Carso triestino con le ricerche sul campo condotte dalla storica del cibo Vesna Guštin, che negli anni ha intervistato centinaia di donne del territorio per poter preservare e tramandare il loro patrimonio di conoscenze e tecniche sulla preparazione dei sani piatti e gustose ricette della tradizione carsolina. E infine si dialogherà con Eva Filigoi, presidente di LOVEG, associazione udinese che promuove la cultura vegan, intesa come scelta etica che non prevede alcun tipo di sfruttamento di esseri viventi e senzienti, tutelando e valorizzando la natura, l’ambiente e la salute. A tale scopo Loveg organizza eventi culturali, informativi e formativi, culinari e di intrattenimento; favorisce gli acquisti collettivi, il consumo e la diffusione di prodotti vegan, biologici, biodinamici, naturali, eco-compatibili, del commercio equo e solidale; e sostiene nel contempo anche i piccoli produttori locali, stabilendo con essi rapporti diretti che garantiscano un’equa remunerazione.
Durante tutto l’incontro di approfondimento si potranno inoltre gustare i sani e deliziosi succhi estratti al momento di frutta e verdura preparati direttamente in Sala Veruda di Palazzo Costanzi da Christian Besson di La Rue du Biò, il negozio biologico di via Foschiatti che promuove il consumo giornaliero di frutta e verdura cruda.

https://www.facebook.com/events/599962276823465/

nell’ambito di
IMMAGINARIO OLTRE LA CRISI
#2 merenda = cose da meritarsi
il cibo ai tempi della crisi
22 artisti / 13 associazioni
6 > 28 febbraio 2016
Sala Veruda di Palazzo Costanzi
piazza Piccola 2, Trieste
orari tutti i giorni 10>13 + 17>20

info
CASA DELL’ARTE
AIDIA + Cizerouno + DayDreaming Project + Faltwerksalon + Gruppo78 + Juliet + L’Officina + Mimexity + Photo Imago + Scuola del Vedere + spazio5 + Studio Tommaseo + Trieste Contemporanea
c/o Studio Tommaseo – via del Monte 2/1 – 34122 Trieste
040639187 – 3491642362 – casadellartetrieste@gmail.com
www.casadellarte.it – www.facebook.com/casadellartetrieste

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...