Secondo appuntamento a Trieste per il Piccolo Festival dell’animazione

piccolo-festival-animazione

Piccolo Festival dell’animazione 8
Trieste, Pordenone, Lignano, Dobbia, Villa Manin
14 – 30 dicembre 2015

Opere prime in competizione
sabato 19 dicembre 2015
18.30
Trieste, Studio Tommaseo
via del Monte 2/1

Dopo la presentazione del Festival e l’antologica su Theodore Ushev di lunedì 14 dicembre, il Piccolo Festival dell’animazione ritorna allo Studio Tommaseo di Trieste sabato 19 dicembre alle ore 18.30 con la competizione di Opere prime.
In programma 12 opere prime di artisti internazionali: il pubblico in sala potrà votare la sua preferita e l’artista vincitore sarà proclamato durante la serata del 30 dicembre al Visionario di Udine.

Opere prime in programma sabato 19 dicembre allo Studio Tommaseo:
Mosaico, el vals del bazo / Mosaic, the waltz of spleen
Andrea Guizar (Polish National Film School in Lodz)
Polonia, 2015, HP, 4’25”
Cosmoetico
Martina Scarpelli (CSC Torino)
Italia, 2015, HD, 4’46”
Edmond
Nina Gantz (NFTS Beaconsfield)
Inghilterra, 2015, HD, 9’00”
Velodrool
Sander Joon (Estonian Academy of Arts)
Estonia, 2015, DCP, 6’11”
Pineapple Calamari
Kasia Nalewajka (NFTS Beaconsfield)
Inghilterra, 2014, HD, 9’17”
Pro Mamu / About a Mother
Dina Velikovskaya (SHAR Studio)
Russia, 2015, HD, 7’20”
Ruben Leaves
Frederic Siegel (HSLU Luzern)
Svizzera, 2015, 4’55”
A Morning Without Coffee
Jelle van Meerendonk (AKV St. Joost)
Olanda, 2015, HD, 4’55”
The Deal
Ewa Smyk (Ewa Smyk)
Polonia, 2015, HD, 4’27”
Kovbojsko / Cowboyland
David Ssumpf (Academy of performing Arts in Bratislava)
Slovacchia, 2015, HD, 4’46”
The Age of Rust
Francesco Aber, Alessandro Mattei (CSC Torino)
Italia, 2015, HD, 7’12’’
Trudno vorobyu / Hard to Be A Sparrow
Daria Vyatkina
Russia, 2014, HD, 7’55”

Totale: 68’23”

Il PFA tornerà a Trieste il 28 dicembre alle 18 allo Studio Tommaseo con ospite Olga Bobrowska, giovanissima esperta di animazione polacca e cinese, curatrice per Animateka ed Etiuda&Anima (Cracovia), e direttrice del festival Stop Trik (Bielsko-Bjala-Polonia e Maribor-Slovenia). In questa occasione, presenterà al pubblico una selezione di opere rappresentative dell’Europa centrale e dell’est, provenienti da Serbia, Croazia, Polonia e Repubblica Ceca. Quindi, in serata, dalle ore 21.00 al Teatro Miela, sarà dato il via a una vera e propria maratona di film: si comincerà con le opere prime in competizione da tutto il mondo e si proseguirà alle 22.30 con le animazioni italiane.

il programma con tutti gli appuntamenti

Legato a stretto giro ad Animateka, festival main partner sloveno che, con quello friulano, condivide obiettivo (proporsi come vetrina di un cinema ignorato dal mercato delle sale cinematografiche, svelando una speciale predilezione per la forma del cortometraggio) e spirito (affermarsi come dinamico spazio di incontro e collaborazione tra gli autori e come momento di formazione e conoscenza per il pubblico), il Piccolo Festival dell’animazione si articola nel mese di dicembre in ben 11 tappe presso 7 poli culturali di eccellenza del territorio regionale: dallo Studio Tommaseo di Trieste, dove il festival prenderà il via il 14 dicembre, al Cinema Teatro Miela della stessa città; da Cinemazero di Pordenone al Visionario di Udine, dove il festival invece chiuderà il 30 dicembre; da Villa Manin di Passariano di Codroipo al Cinecity di Lignano, fino a Dobbia di Staranzano (Gorizia).

Ogni tappa del Piccolo Festival dell’animazione costituisce un vero e proprio evento a sé stante, fatto tanto di immagini quanto di parole: ogni appuntamento vedrà infatti la presenza di un autore per commentare le visioni e dialogare col pubblico. Il programma include proiezioni serali con anteprime mondiali e italiane, matinée per studenti e insegnanti, e anche incontri pomeridiani come quello previsto a Villa Manin, dove i riflettori punteranno sulle ibridazioni tra animazione e visual art con un ospite d’eccezione.

Il Piccolo Festival dell’animazione è promosso da Associazione Viva Comix col contributo di Regione Friuli Venezia Giulia, in partnership con Animateka Film Festival (main partner) e Stripburger, C.E.C. – Centro Espressioni Cinematografiche, Cinemazero, Azienda Speciale Villa Manin, Visionario, CAV – Centro per le Arti Visive, TriesteContemporanea Dialoghi con l’Est Europa, DobiaLab, Cinecity, con la collaborazione di Comune di Udine, Comune di Trieste, Comune di Pordenone, Comune di San Vito al Tagliamento, Istituto Italiano di Cultura (Lubiana), OTTOmani Laboratori, Ordine degli Architetti di Pordenone, IIML di Udine, Scuola Media “Valussi” di Udine, Liceo Artistico “Galvani” di Cordenons (PN), Associazione Culturale Hamelin, Accademia di Belle Arti di Bologna, Associazione PaperMoon e la Cineteca di Bologna, programma Erasmus Plus.


Comitato Trieste Contemporanea
via del Monte 2/1 Trieste Italy
+39040639187
info@triestecontemporanea.it
www.triestecontemporanea.it
www.facebook.com/TriesteContemporanea

illustrazione: A Morning Without Coffee
Jelle van Meerendonk (AKV St. Joost), Olanda, 2015, HD, 4’55”

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...