Pallanuoto Trieste sconfitta dignitosamente dal Brescia

pallanuoto_trieste_vs_brescia

Nella nona giornata di andata del campionato di serie A1 maschile, una Pallanuoto Trieste determinata e volitiva si arrende ai vice-campioni d’Italia dell’An Brescia per 5-9, al termine di una gara ben giocata da entrambe le formazioni e – soprattutto nei primi due tempi – anche piuttosto equilibrata. La “Bruno Bianchi” offre la solita bellissima cornice di pubblico, i giocatori in vasca regalano spettacolo e giocate di notevole qualità, con i lombardi che si affidano alle invenzioni dello spagnolo Molina, autentico fuoriclasse. La Pallanuoto Trieste si è espressa su buoni livelli di rendimento, come sottolineato a fine gara dall’allenatore Stefano Piccardo. “Sono contento – spiega il tecnico ligure – abbiamo interpretato bene la partita, la prestazione è stata positiva. Facciamo ancora tanta fatica nella difesa con l’uomo in meno, su questo aspetto dobbiamo assolutamente migliorare. Un po’ il Brescia lo conosciamo, dal punto di vista tattico ci siamo mossi bene. Loro comunque mi hanno davvero impressionato”.
L’An Brescia di Alessandro Bovo si presenta alla “Bianchi” a punteggio pieno, ma non ha vita facile al cospetto degli alabardati. Gli ospiti passano dopo poco più di 1’ di gioco grazie a Randelovic, che batte Jurisic in situazione di superiorità numerica. La Pallanuoto Trieste è pienamente in partita e dopo 60’’ arriva il pareggio firmato Rocchi, grazie ad una pregevole stoccata dalla distanza. Il Brescia non sfonda e il nuovo vantaggio dei lombardi arriva proprio 2’’ dalla fine del tempo con Damonte, nuovamente con l’uomo in più. Il secondo periodo si apre con la rete dalla distanza di Molina (1-3), Trieste però non sbanda e si riporta sotto. Elez e poi capitan Giorgi finalizzano alla grande due situazioni di superiorità numerica (3-3 a 2’45’’ dal cambio di campo). Al Brescia però bastano due lampi, firmati Rizzo in superiorità e Nora in controfuga, per il primo allungo: 3-5 a metà gara.
Trieste fatica parecchio a contenere i bravissimi palleggiatori di Bovo quando possono gestire il pallone con l’uomo in più, Molina è incontenibile al tiro e spinge il Brescia sul 3-7. Gli alabardati però sono bravi a non perdere mai la bussola dal punto di vista tattico, Elez accorcia (4-7) poi Ubovic trova il 4-8 di fine terzo periodo. Negli ultimi 8’ la stanchezza si fa sentire e i ritmi calano, Popovic è lesto a raccogliere un pallone sui 2 metri e batte Del Lungo (5-8 a 3’ dalla fine), poi Bertoli, ancora in superiorità numerica, chiude definitivamente i conti sul 5-9.
“Pienamente soddisfatto della prestazione della squadra – esclama il direttore sportivo della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti – il Brescia è una squadra che gioca sempre a tutta, noi siamo stati bravi a contenerli, rispettando le indicazioni tattiche del nostro allenatore”.
E sabato prossimo si va a Napoli, per affrontare un’Acquachiara che si è riportata nelle zone alte della classifica. Si prospetta un’altra dura battaglia.

PALLANUOTO TRIESTE – AN BRESCIA 5-9 (1-2; 2-3; 1-3; 1-1)
PALLANUOTO TRIESTE: Jurisic, Podgornik, Petronio, Ferreccio, Giorgi 1, Giacomini, Popovic 1, Rocchi 1, Elez 2, Berlanga Henriques, Guimaraes, Turkovic, Vannella. All. Piccardo
AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato, C. Presciutti, Randelovic 1, Molina 3, Rizzo 1, Damonte 1, Nora 1, Zanetti, Bertoli 1, Ubovic 1, Napolitano, Dian. All. Bovo
Arbitri: Collantoni e Pascucci
NOTE: uscito per limite di falli Randelovic (B) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 3/10, An Brescia 7/8; spettatori 900 circa

Gli altri risultati (nona giornata di andata): Canottieri Napoli – Rn Bogliasco 5-5, Ortigia Siracusa – Lazio 12-11, Rn Savona –Pro Recco 2-16, Roma Vis Nova – Acquachiara 6-8, Sport Management – Posillipo 13-10, Rn Florentia – Rn Sori 6-7
La classifica: An Brescia 27, Pro Recco 27, Sport Management 22, Posillipo 18, Canottieri Napoli 17, Acquachiara 17, Rn Bogliasco 11, Rn Savona 10, Pallanuoto Trieste 9, Roma Vis Nova 9, Ortigia Siracusa 7, Lazio 4, Rn Florentia 3, Rn Sori 3

Almanacco News

You may also like...