Pallanuoto Trieste sconfigge la Roma Vis Nova

pallanuoto-trieste-14-11-2015

Grazie ad una prestazione di grande cuore e coraggio, la Pallanuoto Trieste si impone sulla Roma Vis Nova (6-5) nell’ottava giornata di andata del campionato di serie A1 maschile e incamera tra punti importantissimi in chiave corsa alla salvezza. Davanti ad una “Bruno Bianchi” ancora una volta piena di pubblico (900 spettatori) la squadra di Stefano Piccardo ha sfoderato una prestazione di notevole spessore, nonostante i tanti problemi della vigilia, compreso un infortunio al centroboa croato Boris Popovic, che comunque non si è risparmiato, lottando, come tutti i compagni di squadra, su ogni pallone. Si tratta senza dubbio di un successo che vale doppio, perché ottenuto al cospetto di una squadra forte e organizzata come la Roma Vis Nova, adesso appaiata in classifica dagli alabardati a quota 9 punti. Felice a fine gara l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo: “Oggi voglio fare i complimenti ad ogni mio singolo atleta. Hanno dimostrato carattere, grinta e una voglia di vincere impagabile. E’ stato bellissimo vederli giocare in questo modo, davanti ad un pubblico che ci ha dimostrato un attaccamento incredibile”.
Sfida emozionante, anche se dominata dalle difese. Sono gli ospiti a sbloccare per primi il risultato dopo 2’ di gioco, grazie al centroboa Mandolini, che recupera una respinta di Jurisic e insacca lo 0-1. Passano 40’’ e Petronio finalizza l’1-1 in situazione di superiorità numerica.
Nel secondo periodo la Pallanuoto Trieste prova a scappare. Dopo 1’20’’ il solito Petronio fulmina Bonito con un gran diagonale da posizione 2 per il 2-1, poi Rocchi chiude una straordinaria controfuga solitaria per il 3-1 a 5’44’’ dalla fine del tempo. Trieste sperpera in superiorità numerica una ghiotta occasione per il +3 e la Roma Vis Nova non perdona. Carchiolo e il brasiliano Crivella trovano le reti del 3-3 (entrambe sul primo palo), il quarto sudamericano in vasca, Oneto Gomes, scrive 3-4 in superiorità numerica. Parziale di 0-3 e situazione ribaltata sul 3-4 di metà gara.
Si torna a giocare dopo la bella esibizione delle sincronette della Triestina Nuoto e la Roma Vis Nova si porta sul 3-5 grazie a Mandolini, che gela la “Bianchi” con un perfetto movimento dalla posizione di centroboa. Sotto di due gol Trieste potrebbe sbandare, ma invece reagisce di squadra. Grummy accorcia le distanze con una botta sotto la traversa (4-5), il pareggio lo firma capitan Giorgi grazie ad una precisa bordata mancina, il sorpasso arriva a 2’ dalla fine del tempo ad opera di Berlanga Henriques, che raccoglie un pallone vagante in situazione di superiorità numerica e deposita in rete il decisivo 6-5.
Mancano poco meno di 10’ alla fine, ma non si segna più. Trieste contiene bene gli assalti dei capitolini e nel finale fallisce un paio occasioni per chiudere i conti sul +2. Alla sirena conclusiva si scatena la festa: la Pallanuoto Trieste incamera un successo meritato e fondamentale per la classifica. “Sono davvero soddisfatto – chiosa il direttore sportivo Andrea Brazzatti – ho visto la squadra che piace a me, aggressiva, determinata, mentalmente molto lucida. Anche sul -2 siamo rimasto sempre concentrati. Bravissimi i nostri veterani triestini, hanno giocato alla grande”.

PALLANUOTO TRIESTE – ROMA VIS NOVA 6-5 (1-1; 2-3; 3-1; 0-0)
PALLANUOTO TRIESTE: Jurisic, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi 1, Giacomini, Popovic, Rocchi 1, Elez, Berlanga Henriques 1, Guimaraes 1, Turkovic, Vannella. All. Piccardo
ROMA VIS NOVA: Bonito, Crivella 1, Murro, Pappacena, Bezic, Oneto Gomes 1, Carchiolo 1, Innocenzi, Vitola, Calcaterra, Mandolini 2, Del Basso, Nicosia. All. Ciocchetti
Arbitri: L. Bianco di Brescia e D. Bianco di Rapallo
NOTE: uscito per limite di falli Vitola (R) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 2/8, Roma Vis Nova 1/7; spettatori 900 circa

Gli altri risultati (ottava giornata di andata): Acquachiara – Rn Savona 11-7, Rn Sori – Ortigia Siracusa 5-9, An Brescia – Posillipo 10-2, Rn Bogliasco – Sport Management 9-9, Lazio – Canottieri Napoli 11-14, Pro Recco – Rn Florentia
La classifica: An Brescia 24, Pro Recco 24, Sport Management 19, Posillipo 18, Canottieri Napoli 16, Acquachiara 14, Rn Savona 10, Rn Bogliasco 10, Pallanuoto Trieste 9, Roma Vis Nova 9, Ortigia Siracusa 4, Lazio 4, Rn Florentia 3, Rn Sori 0

Almanacco News

You may also like...