Masè conquista la ristorazione d’eccellenza. I salumi triestini presenti all’Harry’s bar di Venezia

Prosciutto_Scatti-di-Gusto_Mase

L’azienda triestina si è mossa con successo alla conquista di locali simbolo dell’alta ristorazione internazionale. Attive le collaborazioni con marchi come l’Harry’s Bar di Venezia e lo Yatch Club di Montecarlo. Fulchir: “diffondiamo la cultura del Cotto Trieste come sapore d’autore”.

L’idea di esportare la tradizione fuori dai confini regionali si sposa con la ricerca di testimonial eccellenti che possano far apprezzare la qualità autentica dei prodotti triestini. E’ così che Masè, da alcuni mesi a questa parte si è mossa – con successo – alla conquista di locali simbolo dell’alta ristorazione italiana e non solo: il marchio è sbarcato all’Harry’s Bar di Venezia, che ha inserito i salumi triestini tra le specialità in menù, ed è presente anche al Cipriani di Londra e Montecarlo e allo Yatch Club di Montecarlo. “Primi, importanti passi – spiega l’amministratore delegato Stefano Fulchir – all’interno di una strategia ben precisa che punta a diffondere la “cultura” del Cotto Trieste come “sapore d’autore”, a sua volta simbolo di una tradizione unica e antica che non conosce uguali nel mondo”.

L’apertura al mercato nazionale e all’estero fa parte delle politiche aziendali fin dal passaggio di Masè alla nuova proprietà, nel 2013. Oltre all’apertura del punto vendita a Tirana, inaugurato in primavera, nell’ultimo anno Masè è sbarcata anche a Londra dove due imprenditori triestini hanno aperto un negozio che vende anche specialità del marchio. L’azienda ha inoltre investito nel canale e-commerce con un nuovo sito web www.cottomase.it e un e-shop che punta a rafforzare l’export dei prosciutti in tutta Italia e all’estero. Frequenti le partecipazioni a grandi eventi italiani ed esteri del settore food, e diverse anche le occasioni per affermarsi nei circuiti più noti del settore dove l’azienda è riuscita a inserirsi con successo: nel 2014 è stata selezionata dal Gambero Rosso per le guide “Grandi Salumi”, che raccoglie il meglio della norcineria italiana, “Foodies”, che seleziona i migliori locali italiani scelti dagli amanti della buona tavola e “Street Food” che censisce oltre 400 esercizi che interpretano al meglio la tradizione italiana del “cibo da strada”.

“Quello che ci premia e ci permette di entrare in circuiti di alta qualità – continua Fulchir – è il rigoroso rispetto della tradizione artigianale del marchio: la produzione si basa ancora oggi su materie prime di qualità e processi manuali che danno al prodotto una morbidezza e un gusto inconfondibili. Freschezza e sicurezza alimentare sono poi certificate a livello europeo da standard che attestano il grado di alta qualità”. Oggi Masè è presente con una rete di 14 punti vendita a gestione diretta -13 a Trieste e 1 a Udine – e con 2 franchising: uno a Roma e uno recentemente aperto a Tirana, in Albania. L’azienda attualmente dà lavoro a circa 70 collaboratori e ha un fatturato di 7 milioni di euro.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...