Tre incontri al Cafè Rossetti per approfondire le stagioni Prosa, Musical, Danza e Altri Percorsi

Rossetti prosa 2'15-2016

Come scegliere al meglio nell’ampia offerta di spettacoli e proposte d’abbonamento del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia? Tre “incontri-guida” aiuteranno gli spettatori a conoscere più approfonditamente gli spettacoli proposti e ad organizzarsi al meglio: si terranno martedì 29, mercoledì 30 settembre e giovedì 1 ottobre alle 17.30 al Café Rossetti, a ingresso libero. Saranno tre occasioni per approfondire rispettivamente le proposte del cartellone Prosa che si arricchisce quest’anno anche di tre titoli internazionali, del cartellone Musical ed eventi e Danza, e degli altripercorsi, aiutati dall’intervento di alcuni artisti ospiti e da tanti contributi video, che rappresenteranno una gradevole anteprima di ciò che applaudiremo durante la stagione. Gli incontri saranno condotti dal direttore Franco Però e dal direttore organizzativo Stefano Curti e naturalmente saranno ad ingresso libero, aperti a tutti gli interessati.
I tre incontri avranno inizio alle ore 17.30 e svolgeranno temi diversi.

Martedì 29 settembre verrà illustrata la stagione di Prosa: si scorreranno i titoli in cartellone, che fra autori contemporanei e grandi classici affronta temi forti, avvincenti, universali o legati all’attualità, scegliendo i moduli del dramma, o – molto spesso – quelli leggeri, ma non meno efficaci, della commedia e della leggerezza. Saranno date così alcune chicche e immagini in anteprima di molti spettacoli, dalla produzione che inaugura la stagione Scandalo di Arthur Schnitzler con Stefania Rocca e Franco Castellano diretto da Franco Però a Rosso Venerdì di Roberto Cavosi che vedono impegnata la Compagnia Stabile, grande novità di questa stagione. E poi i classici come Ivanov di Cechov con il bravissimo Filippo Dini, Bisbetica da Shakespeare con Nancy Brilli, I Rusteghi di Goldoni, Il sindaco del rione Sanità con Eros Pagni… E ci sarà modo di raccontare qualcosa in più anche del divertente Calendar Girls con Angela Finocchiaro, Laura Curino, Ariella Reggio a capo di un cast eccezionale, di anticipare qualche sorpresa del Molière con Paolo Rossi e del Father and Son con Claudio Bisio, o di affrontare l’interessante progetto di Marco Paolini e Gabriele Vacis, o quello che Alessandro Gassman dedica ad Alda Merini, affidandolo all’interpretazione di Anna Foglietta… Il direttore Però commenterà inoltre l’inedita programmazione in lingua straniera, con tre titoli in sloveno, tedesco e la straordinaria e prestigiosa presenza a Trieste del Globe Theatre di Londra, con Hamlet. Oltre ai video, al Café Rossetti saranno presenti alcuni dei protagonisti della stagione: fra gli altri, gli attori della Compagnia Stabile, il regista Igor Pison, Fulvio Falzarano in scena con Paolo Rossi in Molière: la recita di Versailles.

Mercoledì 30 settembre, si parlerà dei cartelloni Musical ed eventi e Danza con gustose anteprime video, fondamentali per comprendere l’incredibile magia visiva e delicatezza di spettacoli come La verità del geniale Daniel Finzi Pasca che aprirà la stagione Musical evidenziando quella linea “circense” – ma declinata sempre nel nome della fantasia, della sorpresa, della poesia e del divertimento – che ritroveremo anche in Le Cirque Invisible con Victoria Chaplin e Jean Baptiste Thierrée e in Gandini Juggling 4X4 in cui la giocoleria si fonde con la danza ad altissimo livello. Ci sarà modo per dare belle anteprima anche di spettacoli deliziosi come Catapult, Pixel e Sleeping Beauty on Ice e per ripercorrere le partiture di musical celeberrimi come Billy Elliot, Notre Dame de Paris e MAMMA MIA! che in sensazionali allestimenti visiteranno il Politeama Rossetti.

Giovedì 1 ottobre ci si addentrerà invece nel cartellone altripercorsi che, come sempre, porta all’attenzione del pubblico ciò che di più attuale produce la drammaturgia italiana e in generale il teatro contemporaneo. Lo spettacolo, dunque, che si fa filtro da cui osservare la realtà. Anche qui prestigioso ventaglio di attori e autori: Paolo Sorrentino interpretato da Iaia Forte, Stefano Massini interpretato da Ottavia Piccolo, Giovanni Testori con protagonista Eugenio Allegri, Paolo Bonacelli e Cochi Ponzoni in una commedia di Nicolaj, Amos Oz riletto da Daniele Salvo e poi Moni Ovadia, il ritorno del bravissimo Sergio Romano, di Scanzi e Casale, e il toccante Figli di un Dio Minore con Giorgio Lupano. E poi presenze importanti come quella di Paolo Rumiz, il ritorno di Roberto Herlitzka… Anche qui alle testimonianze dirette di alcuni artisti, si alterneranno video di diversi spettacoli in programmazione.

Naturalmente ad ogni incontro il personale dello Stabile sarà disponibile per rispondere alle richieste sia riguardo il cartellone, che riguardo le modalità di adesione alla campagna abbonamenti, in merito alla quale va evidenziato che la conferma degli abbonamenti a turno fisso va effettuata entro venerdì 2 ottobre: dal 6 ottobre i posti non confermati verranno messi in vendita.
ANNUNCIATI DUE NUOVI APPUNTAMENTI
CON LA MUSICA LIVE AL ROSSETTI:
MARIO BIONDI IL 21 DICEMBRE
E STEVEN WILSON IL 26 APRILE

Dopo l’applauditissima apparizione di ieri sera sul palco dell’evento Amici a Cividale dove ha emozionato il pubblico duettando con Elisa nella meravigliosa “Halleluja”, autentica perla della serata, Mario Biondi, il crooner catanese dalla voce black ci prende gusto ed annuncia oggi un nuovo concerto da assoluto protagonista in Friuli Venezia Giulia, appuntamento inserito nel suo “Beyond Tour”. Dopo le date già annunciate nei teatri delle principali città italiane, tra cui Bologna, Milano, Torino, Firenze, Genova e Roma, ecco arrivare ora il concerto di Trieste, unico live in Friuli Venezia Giulia, in programma il prossimo 21 dicembre al Politeama Rossetti. I biglietti per l’evento, co-organizzato da Zenit srl e Comune di Trieste, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e il Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, evento inserito nel pacchetto “Music&Live” dell’Agenzia TurismoFVG (www.musicandlive.it), saranno in vendita a partire dalle 10.00 di mercoledì 30 settembre online sui circuiti Ticketone.it e VivaTicket.it, in tutti i punti autorizzati e alle biglietterie del Teatro. Tutte le informazioni su www.azalea.it .

Il “Beyond Tour”, nuovo progetto live di Mario Biondi è pronto a conquistare l’Italia tra novembre e dicembre, uno spettacolo in cui l’artista presenterà dal vivo il suo nuovo disco di inediti, “Beyond” appunto, e tutti i suoi più grandi successi, in un imperdibile viaggio in musica, tra sonorità soul e funky. A poco più di una settimana dalla certificazione oro di “Beyond” e dopo lo straordinario successo dei live in Italia e all’estero degli scorsi mesi, il crooner si appresta ora riconquistare i teatri più importanti del nostro paese. Mario Biondi sarà anche protagonista, venerdì 13 ottobre, all’Open Air Theater San Carlo, con un live inserito nel calendario del gradi eventi di Expo 2015. “Beyond”, considerato l’album più innovativo dell’artista, è caratterizzato da un sound moderno nel quale lo stile di Mario Biondi si sperimenta in nuove sonorità accrescendo il prisma della sua vocalità in 13 straordinarie tracce. Una produzione curata da musicisti d’eccellenza tra i quali i Dap-Kings, gruppo di Brooklyn, band di Sharon Jones che ha collaborato anche con Amy Winehouse. Tra gli autori dei brani Bernard Butler (ex chitarrista degli Suede) e D.D.Bridgewater. Dopo il primo singolo estratto “Love Is A Temple”, è attualmente in rotazione radiofonica “I Chose You”, quinta traccia dell’album dove l’artista si mette in gioco mantenendo l’inconfondibile eleganza che lo contraddistingue in un brano dal gusto pop moderno ma con il tipico sapore jazz. “I Chose You” è un singolo ritmato e energico dove sono protagonisti la voce filtrata dal vocoder, il synth e il piano.

Nel tour in partenza Mario Biondi sarà accompagnato da una band di straordinari musicisti composta da: Alessandro Lugli alla batteria, Federico Malaman al basso, Massimo Greco alle tastiere e programmazione, David Florio alle chitarre, Marco Scipione al sax e Fabio Buonarota alla tromba.

Non si è spento ancora l’eco dei due concerti italiani al Teatro Ponchielli di Cremona e dell’Auditorium della Conciliazione di Roma, esauriti per l’occasione rispettivamente il 20 e 22 settembre, che l’icona della musica progressive rock per eccellenza, Steven Wilson, già leader dei Porcupine Tree e importantissima figura della musica internazionale, annuncia oggi due nuovi e unici appuntamenti live nel nostro paese, in programma ad aprile 2016. Le città di Trieste e Firenze avranno quindi l’onore di accogliere il polistrumentista britannico, proprio Trieste ospiterà il primo live in ordine di tempo, che è anche l’unico concerto nel nord Italia, al Politeama Rossetti il prossimo 26 aprile. L’evento è organizzato da Zenit srl, in co – organizzazione con il Comune di Trieste, la Regione Friuli Venezia Giulia, il Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Live Nation Italia e inserito nel pacchetto Music&Live dell’Agenzia TurismoFVG. I biglietti per questo straordinario happening musicale sono in vendita su Ticketone.it e Vivaticket.it, in tutti i punti autorizzati e alle biglietterie del teatro Tutte le info su: www.azalea.it .

Steven Wilson, classe 1967, è leader, fondatore, chitarrista e cantante del gruppo progressive rock Porcupine Tree, con i quali ha firmato, dagli inizi degli anni ’80, ben 10 album in studio e svariati dischi live e raccolte. Wilson, figura di primordine di questo genere, si avvicina alla musica fin da piccolo, si racconta che il primo disco che abbia ricevuto in regalo sia stato “The Dark Side of the Moon” dei Pink Floyd. Il gusto della sperimentazione e le atmosfere psichedeliche caratterizzano infatti da sempre il lavoro di Wilson, sia nella sua esperienza con i Porcupine Tree che nella sua carriera solista. Fin dall’età scolastica Steven si esibisce dal vivo con diverse band, esperienze di cui farà tesoro: chiunque abbia visto un concerto dei Porcupine Tree non può negare il loro grande impatto sul pubblico e la loro bravura dal vivo, con una precisione quasi maniacale nel riproporre le canzoni il più fedelmente possibile alle registrazioni, caratteristiche che si devono principalmente al talento di Wilson, noto per essere anche un professionista assoluto e un lavoratore instancabile. Proprio dall’underground anni ottanta fonderà i due suoi gruppi principali, i Porcupine Tree e i No-Man insieme a Tim Bowness, che lo accompagnerà per il resto della sua carriera musicale. In ambito solista, il suo primo vero lavoro originale è “Insurgentes”, registrato tra gennaio e agosto 2008. “Grace for Drowning” è invece il secondo disco, pubblicato nel 2011, opera che ha ricevuto una nomination ai Grammy. Il 2013 vede la pubblicazione del terzo “The Raven That Refused to Sing (And Other Stories)”, in cui ogni traccia parla di una storia soprannaturale. L’album è un grande successo di critica e vendite e vince il premio “Progressive Album of The Year” al Progressive Music Awards 2013. Del febbraio 2015 è invece “Hand. Cannot. Erase.” quarto e ad oggi ultimo album dell’artista. Tema centrale di questo lavoro è l’alienazione in musica del mondo contemporaneo, visto dal punto di vista femminile. Un fenomeno, quello descritto da Wilson, che molti giornali hanno definito come il “muro di Facebook”. Un annuncio, quello odierno, che farà molto felici i tanti fan di Wilson e gli appassionati di grande musica, che accoreranno al Rossetti di Trieste il prossimo 26 aprile ad applaudirlo in questa sua nuova avventura live.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...