Settembre Musicale 2015 a San Giusto, protagonista il tenore Riccardo Botta, all’organo Roberto Brisotto

Riccardo Botta

Settembre Musicale 2015 – 38esima edizione
Trieste, Cattedrale di San Giusto 7, 14, 21 e 28 settembre
La rassegna concertistica è dedicata a Marco Sofianopulo

Terzo appuntamento con il Settembre Musical alla Cattedrale di San Giusto lunedì 21 settembre, alle 20.30 (ingresso libero).
Grande attesa per il tenore triestino Riccardo Botta (all’organo Roberto Brisotto) e per l’esecuzione delle “Laudi dell’Amor Vero”, bellissimo lavoro di Sofianopulo ispirato al Cantico dei Cantici.

La rassegna è resa possibile da Comune di Trieste – Assessorato alla Cultura / Cappella Civica / Associazione “Promusica” / Associazione “Alfred Tomatis” – Trieste / Parrocchia di San Giusto / Coordinatore artistico del Settembre Musicale 2015 è Roberto Brisotto

Compie trentotto anni nel 2015, il Settembre Musicale, e mantiene alte le tradizioni che hanno da sempre arricchito la bellissima cattedrale triestina con musica di grande livello. Continua con un concerto dedicato al rapporto tra voce e organo questa edizione particolarmente emozionante, dedicata al maestro Marco Sofianopulo, personalità musicale prestigiosa e direttore della Cappella Civica, scomparso lo scorso novembre. Lunedì 21 settembre il terzo appuntamento della rassegna, sempre alle 20.30 e sempre a ingresso libero.

Dopo il bel successo dei primi due appuntamenti, voce ed organo a canne si riuniscono nel terzo concerto, che vede protagonista il tenore triestino Riccardo Botta, cantante dalla brillante carriera, ospite dei più grandi teatri del panorama lirico internazionale; con lui si esibisce l’organista titolare della Cattedrale triestina, Roberto Brisotto, che ricopre attualmente anche il ruolo di direttore ed è curatore della stessa rassegna.

Il programma ruota attorno alla prima esecuzione assoluta delle “Cinque Laudi dell’Amor Vero”, articolato ciclo vocale su testi tratti dal Cantico dei Cantici, che costituisce uno degli ultimi lavori composti dal M.° Sofianopulo e dedicato alla moglie Paola. Alcuni lavori organistici e vocali di ispirazione mariana, dovuti alla mano di compositori tra Ottocento e Novecento, prevalentemente italiani, completano il programma contribuendo a delineare un omaggio musicale alla figura di Maria, in ragione di quella tendenza interpretativa, molto viva nella cultura e nella ritualità cattolica, che tende a vedere rappresentato simbolicamente, nel rapporto amoroso descritto nel Cantico dei Cantici, il rapporto tra la Chiesa e la figura della Santa Vergine.

A seguire, ancora l’atteso concerto del 28 settembre con il coro della Cappella Civica.

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...