Contributi per l’acquisto di veicoli prorogati al 31/01/2016

presentazione automobile lada

Con Determina Presidenziale Unioncamere FVG n 11 del 30/07/2015 è stata prorogata al 31/01/2016 la data di scadenza per la presentazione delle domande di contributo per gli autoveicoli immatricolati a tutto il 31/12/2015.

Incentivi auto

Concessione dei contributi per l’acquisto di veicoli ecologici finalizzato al ringiovanimento del parco auto del territorio regionale

di cui al Regolamento approvato con DPReg. n. 073/Pres. del 22/04/2014 pubblicato sul BUR n. 19 del 07/05/2014 “Regolamento Bonus Auto” in attuazione dell’articolo 84 della legge regionale 5 dicembre 2013, n. 21.”

************
AVVISO
30/07/2015 | Proroga scadenza presentazione domande per i contributi all’acquisto
Con Determina Presidenziale Unioncamere FVG n 11 del 30/07/2015 è stata prorogata al 31/01/2016 la data di scadenza per la presentazione delle domande di contributo per gli autoveicoli immatricolati a tutto il 31/12/2015.

*************

A chi è destinato il contributo
Chi acquisterà una nuova auto, rottamandone un’altra, potrà beneficiare di un’agevolazione.
Si tratta di un contributo una tantum di 1.000 euro, su fondi regionali, che i triestini potranno richiedere agli sportelli di Aries – Camera di Commercio di Trieste a partire dal 3 giugno 2014.
Per avere diritto al contributo è necessario che il nuovo veicolo abbia emissioni dichiarate pari o inferiori a 120 g/km CO2 e sia immatricolato Euro 5 o Euro 6. Non solo, la rottamazione dovrà riguardare un’auto con almeno 10 anni di vita, immatricolata Euro 0, Euro 1 o Euro 2. Infine, il reddito complessivo del nucleo familiare del richiedente dovrà essere inferiore ai 60.000 euro annui.
Maggiori informazioni nella nota informativa.

La domanda in bollo deve essere presentata esclusivamente:
a) a mano presso l’ufficio Protocollo della Camera di Commercio di Trieste – piano Ammezzato; in tale caso, ai fini del rispetto del termine, fa fede il timbro di ricezione apposto dall’ente camerale;
b) a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento; in tale caso, ai fini del rispetto del termine, fa fede il timbro postale, purché la domanda sia pervenuta all’ente camerale entro i quindici giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione;
c) mediante posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo di PEC sotto indicato; in tale caso, ai fini del rispetto del termine, fa fede l’attestazione di ricezione della PEC da parte del soggetto gestore rilasciata dal gestore del sistema di PEC del soggetto gestore medesimo; la domanda presentata via PEC è valida solo se è sottoscritta con firma digitale dalla persona fisica richiedente.
In caso di acquisto in comproprietà la domanda è sottoscritta con firma digitale da uno dei comproprietari e la domanda di contributo è altresì corredata da copia della delega alla sottoscrizione della domanda medesima formulata da parte degli altri comproprietari.

Le domande presentate con modalità diverse non saranno considerate valide e verranno archiviate ai sensi dell’art.5 comma 6,7 e 8 del Regolamento.

La domanda, compilata utilizzando a pena di inammissibilità la modulistica allegata, nel caso di invio tramite PEC dovrà essere inviata a: cciaa@ts.legalmail.camcom.it entro il 31 gennaio 2016.

L’imposta di bollo viene assolta nei seguenti modi:
· mediante apposizione di marca da bollo appositamente annullata sul frontespizio della domanda di incentivazione, nel caso di presentazione a mano o a mezzo raccomandata;
· mediante apposizione di marca da bollo appositamente annullata sul frontespizio della domanda di incentivazione, di cui allega copia scansionata, o F23 nel caso di invio via PEC;

Gli incentivi sono concessi dal soggetto gestore secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili nell’ambito del pertinente riparto provinciale.

A seguito dell’istruttoria l’incentivo è concesso dal soggetto gestore entro 60 giorni dalla presentazione della domanda nei limiti delle risorse disponibili a valere sul pertinente riparto provinciale.

La liquidazione dell’incentivo concesso è effettuato entro 120 giorni dalla presentazione della domanda.
Nel caso in cui le risorse disponibili a valere sul pertinente riparto provinciale non siano sufficienti a finanziare tutte le domande presentate nello stesso giorno, è data priorità alle domande che riguardano autoveicoli Euro 5/6 con minori emissioni dichiarate g/kmCO2. In caso di pari emissioni dichiarate g/km CO2, 2 è data priorità alle domande che riguardano autoveicoli con minore potenza espressa in chilowatt o cavalli vapore. In caso di ulteriore parità è data priorità alla domanda che contempla il reddito complessivo per nucleo familiare minore.

Modulistica:
nota informativa
domanda
regolamento
Contatto
Area creazione e sviluppo d’impresa
Cristiana Basile
Tel. 040 6701512
Umberto Merlin
Tel. 040 6701319
Email: contributi@ariestrieste.it

Almanacco News

You may also like...