EUROFEST 2015 di Koper: pallamano, debutto internazionale positivo per la giovane Alabarda Opicina

pallamano_opicina_Gol_Vs_Maccabi
Nessuna affermazione in terra slovena, ma la Pallamano Opicina nel torneo internazionale di Capodistria ha fatto intravedere spiccati miglioramenti, contro avversari di rango superiore

Debutto internazionale a livello di settore giovanile per la Pallamano Opicina. La giovane compagine carsolina ha infatti preso parte, dal 2 al 6 luglio scorso, alla 23esima edizione del Festival Internazionale di Capodistria (Eurofest). Inserita in un girone all’italiana da sette compagini, per quel che concerneva la categoria 2001 maschile, l’Opicina non è riuscita a togliersi la soddisfazione di agguantare il primo successo al di fuori dei confini nazionali. Andamento della manifestazione che però non ha minato la bontà dell’esordio a livello internazionale dell’Alabarda. I giovani atleti della Pallamano Opicina hanno infatti tenuto bene il campo contro ogni avversario, pagando solamente in fatto di inesperienza e continuità di rendimento.

A cominciare dall’esordio contro i belgi dell’Uilenspiegel Wilrijk B di Anversa. Dopo una brutta partenza (17-0 il parziale del primo tempo in favore del team delle Fiandre), nella ripresa l’Opicina ha combattuto ad armi pressoché pari contro un avversario dotato di maggiore tecnica individuale e fisicità. Andamento di gara inverso contro il team A dell’Uilenspiegel. Nella prima frazione l’Opicina lotta punto a punto sino al 6-8, cala poco prima dell’intervallo e cede definitivamente nella ripresa. Per quanto concerne la seconda giornate di gara, proibitivo il match con il Maccabi Tel-Aviv, futuri vincitori della manifestazione. Gli israeliani non hanno problemi nel risolvere la pratica. Da lodare la reazione d’orgoglio nella ripresa della giovane Alabarda, suggellata dal gol del giovane Katalan (classe 2003). Battuta d’arresto con rammarico, invece, nel derby tricolore con la Pallamano Tavernelle. Nonostante il punteggio a metà gara premi (nettamente) i toscani, l’Opicina lotta ad armi pari nella prima frazione, pagando una minor percentuale al tiro. Nella ripresa il vistoso calo dell’Alabarda. Gli ultimi due impegni nella manifestazione prevedevano sfide a team sloveni: Velika Nedelja e Rd Koper. Contro i primi l’Opicina, in assetto più che rimaneggiato, sfodera una buona prova, special modo nel secondo temp (2-20). Nell’atto conclusivo, ininfluente ai fini della classifica, l’Opicina (forte di alcuni rinforzi a gettone concessi dal team padrone di casa) cede contro il Koper, finalista della competizione (20-21).

Nel complesso esperienza costruttiva per la giovane Pallamano Opicina, che dopo gli incoraggianti segnali mostrati nella “Coppa Friuli Venezia Giulia” (chiusa al terzo posto), ha fatto intravedere ulteriori segnali di miglioramento, sia dal punto di vista tecnico che tattico. Un plauso va speso per gli atleti giovani della rosa (classe 2003), autentici trascinatori durante la competizione.

Di seguito l’elenco degli atleti che hanno preso parte all’Eurofest 2015:
Platelli, Tamaro, Renzi, Prato, Katalan, Larconelli, Salvo, Alberti, Lo Giudice, Madeddu, Hengl, Franciotti, Duchic, Nait, Giannella.

RISULTATI FASE ELIMINATORIA – CATEGORIA 2001
Pallamano Opicina – Uilenspiegel Wilrijk B (BEL) 6-30 (p.t. 0-17)
Pallamano Opicina – Uilenspiegel Wilrijk A (BEL) 8-22 (p.t. 6-13)
Maccabi Tel-Aviv (ISR) – Pallamano Opicina 30-1 (p.t. 20-0)
Pallamano Opicina – Pallamano Tavernelle (ITA) 4-18 (p.t. 3-10)
Pallamano Opicina – Rk Velika Nedelja / Ormoz (SLO) 2-20 (p.t. 0-13)

CLASSIFICA FINALE FASE ELIMINATORIA – CATEGORIA 2001
1. Maccabi Tel Aviv (Israele)
2. Rd Koper 2013 (Slovenia)
3. Rk Velika Nedelja (Slovenia)
4. Uilenspiegel Wilrijk B (Belgio)
5. Uilenspiegel Wilrijk A (Belgio)
6. Pallamano Tavernelle (Italia)
7. Pallamano Opicina (Italia)

Foto_Gruppo_Pallamano_Opicina_U14

Foto_Gruppo_Pallamano_Opicina_U14_dett

Hai bisogno di una guida turistica personale per visitare Trieste? Scrivici: info@informatrieste.eu

Almanacco News

You may also like...